Anche Dionigi deve fare i conti con l'infermeria
Data: Mer, 11 ott 2017 22:15 CEST
Argomento: Catanzaro News


Maita inutilizzabile va ad aggiungersi agli altri infortunati. Ancora guai di carattere muscolare per un calciatore giallorosso
 
allema


Dovrà necessariamente confrontarsi più del dovuto con preparatori atletici e staff medico, Dionigi, per comprendere su quale calciatore potrà contare da sabato sino ai prossimi imminenti impegni.

Ads336x280

Dello stop di Maita avevamo già scritto ieri. Infatti, al mattino di martedì, il calciatore ha avvertito un dolore alla gamba e ieri si era allenato a parte con il prof. Scarfone.

Oggi, l'ecografia ha confermato il guaio muscolare e si parla di almeno quindici giorni per essere recuperato.

Viste le altre date fornite in precedenza, è meglio andare cauti e sperare che i tempi non siano più lunghi, per come avvenuto agli altri compagni.

Anche Cunzi (sempre problema muscolare) è fermo ai box, mentre si aspetta Van Ransbeeck che sarà valutato dopo il rientro per capire come arriverà dopo la terapia fatta fuori regione.

Di Icardi abbiamo già riferito e sappiamo poco, l'unica notizia certa è che il centrocampista sarà ancora indisponibile. Gambaretti si sta allenando con il gruppo ed è recuperabile. Oggi è rientrato Sirri dopo i due giorni di permesso.

Il mister sta cercando di fare quadrare il cerchio e sta lavorando sull'undici che dovrà affrontare il Matera.

Potrebbe optare di schierarsi a specchio (3-4-3) ma oggi è difficile prevederlo.

Ci sono ancora due giorni di lavoro e le decisioni saranno prese all'ultimo momento.  Ciò che stiamo rilevano dagli allenamenti è che il tecnico chiede corsa, impegno e dedizione. Domani si dovrebbe (tempo permettendo) lavorare al Ceravolo.

moiL'ex giallorosso Moi, avversario nella drammatica sfida play out con la Vibonese, oggi ha fatto visita al Poligiovino per salutare il mister che aveva avuto a Cremona.

Sul fronte Matera c'è da registrare che anche Auteri avrà qualche problema di formazione e potrebbe anche cambiare qualcosa a livello di modulo.

Infine c'è da annotare (lo riporta anche il sito tuttomatera.com) che il Catanzaro aveva chiesto di giocare alle 20:30 per garantire a chi è ancora al lavoro di potere assistere alla partita.

Colummella, presidente dei lucani, ha risposto picche, dimenticando però che proprio l'anno scorso il Catanzaro dell'allora presidente Cosentino, giocò in notturna nella città dei Sassi la gara del 16 ottobre 2016 e sia la squadra che i tifosi al seguito rientrarono in Calabria alle prime luci dell'alba.

Per la cronaca, rammentiamo che il Catanzaro anticipò la gara di ritorno, originariamente prevista alle 18:30, alle 14:30 su esplicita richiesta e dopo gli accordi presi fra società. 

 

Salvatore Ferragina

 

 







Questo Articolo proviene da UsCatanzaro.net
http://www.uscatanzaro.net

L'URL per questa storia è:
http://www.uscatanzaro.net/modules.php?name=News&file=article&sid=37788