Cinque stelle calabresi al Governo: "Chiarezza su Sorical e sull'acqua che beviamo"
Data: Gio, 30 gen 2014 09:39 CET
Argomento: Catanzaro Night News




acqua-non-potabile-catanzaro-680x365I deputati del Movimento 5 Stelle Dalila Nesci, Federica Dieni e Paolo Parentela hanno presentato una lunga interrogazione sulla Sorical, la società mista in liquidazione che gestisce il servizio idrico regionale.

L'atto, indirizzato al presidente del Consiglio Enrico Letta e ai ministri di Giustizia, Interno, Salute, Ambiente e Pubblica amministrazione, prende spunto dai recenti arresti per gli appalti della Sorical. I tre parlamentari calabresi hanno chiesto ai ministri interrogati quali accertamenti intendono promuovere, anche sulla scorta di tutte le sentenze e indicazioni delle Corti citate nell'atto. Hanno poi domandato ai ministri quali misure intendono adottare a garanzia della salute dei cittadini che ricevono acqua potabilizzata dall'invaso dell'Alaco, anche in considerazione del quadro giudiziario riportato, riguardante Sorical.

I tre deputati Cinque Stelle hanno inoltre chiesto al governo di avviare una verifica degli organi di competenza sulla congruità «dell'importo – è scritto in una nota – di oltre un milione di euro, recentemente corrisposto per il servizio idrico dal Comune di San Giovanni in Fiore – governato dalla medesima parte politica che sovrintende all'assessorato ai Lavori pubblici della Regione Calabria – indipendentemente dai rilievi generali della Corte dei conti richiamati nell'interrogazione parlamentare».

Nesci, Dieni e Parentela commentano: «Diverse vicende del servizio idrico regionale non hanno ancora risposte. L'acqua è ancora privatizzata, nonostante il referendum popolare. Nessuno ha ancora detto se l'acqua proveniente dall'Alaco si può bere o meno, mentre sulle tariffe continua un'assoluta mancanza di chiarezza. Vogliamo sapere dal governo come il servizio è stato gestito e come sarà organizzato per il futuro».

Red

 







Questo Articolo proviene da UsCatanzaro.net
http://www.uscatanzaro.net

L'URL per questa storia è:
http://www.uscatanzaro.net/modules.php?name=News&file=article&sid=31237