I giallorossi a Melfi
Data: Sab, 16 feb 2008 17:47 CET
Argomento: Catanzaro News


Il consueto appuntamento enogastroculturale di Beppe Luglio.






Melfi è un comune di quasi ventimila abitanti della provincia di Potenza, secondo per numero di abitanti dopo il capoluogo di provincia.
Il suo territorio è attraversato dal fiume Ofanto, che divide la Basilicata dalla Campania e dalla Puglia. Le colture principali sono i seminativi ed estesi boschi di castagni alle falde del vulcano spento Monte Vulture. Le colline alle falde del vulcano sono coltivate a vigneto e oliveto. Dai vigneti, anche se in quantità limitata, deriva l'apprezzato vino rosso, l'Aglianico del Vulture DOC. E questo potrebbe essere, oltra al modulo cuttoniano, un ottimo motivo per arrivare sin qui.
La zona di produzione dell'Aglianico del Vulture comprende l'intero territorio dei comuni di Rionero in Vulture, Barile, Rapolla, Atella, Ripacandida, Ginestra, Maschito, Forenza, Acerenza, Melfi, Venosa, Lavello, Palazzo San Gervasio, Banzi, Genzano di Lucania. Di qualche rilevanza la coltivazione dell'olivo. L'industria, scarsa fino ad un passato recente, ha visto un forte impulso nella frazione S. Nicola. Qui è stato realizzato un importante distretto industriale, dove tra installazioni medio piccole è stata installata la più grande fabbrica di auto FIAT d' Europa; Le Officine Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello Stato che impiegavano circa 200 unità lavorative è stata invece recentemente (2005) smantellata. Altri importanti impianti industriali presenti sono quello della Barilla e la Magneti Marelli, oltre a circa altre 30 aziende collegate all'indotto FIAT.
Lo stabilimento Sata di Melfi, di proprietà della Fiat, è stato costruito a cavallo fra il 1991 ed il 1993.
All'interno della sua superficie di circa due milioni di metri quadrati, trovano posto circa 7.000 addetti per una produzione nominale annua di circa 450.000 autovetture.
Il punto di forza dello stabilimento di Melfi è l'alta produttività procapite che gli operai riescono a sviluppare, rendendo lo stabilimento uno dei più produttivi del mondo.
Lo stabilimento è un esempio dell'evoluzione organizzativa che ha portato la Fiat Auto a realizzare dapprima la fabbrica integrata che, con la modularizzazione, è diventata successivamente la fabbrica integrata modulare (FIM).
All'interno dello stabilimento vengono prodotte la Lancia Y e la nuova Fiat Punto.
Recentemente è stata costruita la tremilionesima automobile dall'inizio della produzione.
Personaggi famosi di Melfi sono il politico d'inizio novecento Francesco Saverio Nitti, omonimo della mezzapunta del Bari dell'88 che simulando in area giallorossa si procurò un rigore inesistente e Pasquale Festa Campanile, anche lui omonimo di due importanti giocatori del recente passato. Campanil, tra l'altro, ben noto a mister Cuttone.
La simpatica cittadina lucana dovrà dirci la verità sullo stato di salute dei ragazzi in giallorosso (e ritorna alla mente il famoso Oracolo di Melphi) soprattutto ora che le nebbie sembrano essersi diradate e il nuovo Presidente mira ad una navigazione più serena.
per arrivare a Melfi in macchina, quasi 400 km per cinque ore di viaggio scarse: A3 fino a Polla e poi ss19. Informazioni tratte dal sito Viamichelin.it.
Sconsigliamo invece la soluzione treno, un pò scomoda. Buona lucania a tutti e arrivederci al prossimo Slow foodball, quando Gimmelli e compagni faranno tappa nella ridente Andria...



Giuseppe Luglio











Questo Articolo proviene da UsCatanzaro.net
http://www.uscatanzaro.net

L'URL per questa storia è:
http://www.uscatanzaro.net/modules.php?name=News&file=article&sid=12496