Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Il derby della verità
· Dionigi: «Forti mentalmente per disputare un grande derby» [VIDEO]
· Weekend vittorioso per le giovanili giallorosse
· Catanzaro già in ritiro
· Sulla mediana i dubbi di Dionigi
· Di Nunzio: «Ci manca la continuità di risultati» [VIDEO]
· Sette reti alla Rappresentativa Juniores Calabria
· Non staccare la spina, questo l'obiettivo del Catanzaro
· Catanzaro-Rende: arbitra Marcenaro di Genova
· Decisioni Giudice Sportivo - 26^ giornata

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Incidente stradale a Catanzaro, ferita una neonata
· Trovato a Tiriolo il corpo di un uomo. Ucciso da colpi di arma da fuoco
· Questura di Catanzaro contro violenza di genere con uno spot
· Rubava energia elettrica, arrestato 40enne
· Tentato furto ed evasione: 40enne pregiudicato ai domiciliari
· Tenta furto in condominio ma viene colto da malore
· Maltempo: prevista neve in Calabria, oggi è allerta gialla
· Vanno in ospedale per un malore e al rientro trovano casa occupata
· Travolse e uccise bimbo a Sellia Marina: confermata la condanna
· Sacal, sono 22 gli indagati

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 26° giornata

 
  - 18-2-2018 0:00
F. AndriaRiposa---
 
  - 18-2-2018 14:30
MateraSiracusa2-0
TrapaniPaganese4-1
AkragasCatanzaro1-2
 
  - 18-2-2018 16:30
S. LeonzioLecce0-0
MonopoliCatania5-0
RendeR. Fondi3-0
V. FrancavillaCasertana0-1
Juve StabiaBisceglie0-2
 
  - 19-2-2018 20:45
CosenzaReggina1-1

[ Calendario completo ]

Classifica

56Lecce32V. Francavilla
49Catania31Catanzaro
44Trapani30S. Leonzio
39Siracusa30Bisceglie
38Rende28Reggina
37Monopoli26Casertana
37Matera23R. Fondi
36Cosenza23Paganese
33Juve Stabia20F. Andria
11Akragas

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 27° giornata

 
  - 25-2-2018 0:00
CataniaRiposa
 
  - 25-2-2018 14:30
S. LeonzioV. Francavilla
CatanzaroRende
SiracusaMonopoli
 
  - 25-2-2018 16:30
R. FondiMatera
LecceJuve Stabia
PaganeseF. Andria
RegginaTrapani
CasertanaCosenza
BisceglieAkragas


Utenti online
In questo momento ci sono, 211 Visitatori(e) e 5 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 

Total ERG Catanzaro

TatticaMente!: Cinque sostituzioni, sarà rivoluzione o flop?
Pubblicato da Redazione il Ven, 25 ago 2017 18:45 CEST
Contributo di Redazione


La nuova regola sui cambi debutterà domani in campionato fra dubbi e curiosità. Proviamo ad analizzare le implicazioni sotto il profilo della condizione fisica, delle variazioni tattiche e dell'aspetto mentale
 
 

La nuova regola delle cinque sostituzioni libere per ciascun cambio nel totale di tre a partita, costituisce un'importante innovazione e merita sicuramente alcune riflessioni.

A prescindere dall'effettiva ragione di natura politico-sportiva a sostegno di tale riforma, rappresentata dalla sempre crescente necessità di avere organici numericamente più ampi, credo che sia opportuno verificare se essa possa servire a modificare strategie tecniche e metodologie di allenamento.


La precedente norma di regolamento delle tre sostituzioni veniva tradizionalmente utilizzata per soddisfare tre tipi di esigenza durante la gara:

a) variazioni tattiche

b) perdita di condizione fisica del singolo elemento

c) eventuale ipotesi di infortunio da parte del giocatore

Ogni allenatore decideva di procedere alla sostituzione del calciatore iN base a questi tre parametri, a volte alternativi altre in sovrapposizione tra loro, ma sempre sottoposti a logica nell'ambito dei tre cambi.

Le cose mutano decisamente con l'aumento del numero dei calciatori da sostituire (da tre a cinque) nell'arco dei confermati tre cambi a partita.

La possibilità teorica che il singolo cambio possa addirittura far entrare in campo contemporaneamente cinque giocatori, o che questi possano essere “spalmati” nel corso degli altri due successivi, provoca dei concreti stravolgimenti di assoluto interesse per lo svolgimento della gara.

Senza avere la pretesa di esaustività sul punto, e riservando di approfondire meglio con il tempo la tematica (soprattutto cercando di conoscere le prime rilevazioni statistiche), il possibile punto di partenza è la piena consapevolezza di dover conoscere, e saper utilizzare, uno strumento di strategia.

L'alternanza di cinque effettivi di gioco, la metà dei giocatori di movimento di una squadra, non può che rappresentare un nuovo modello di schieramento nei confronti dell’avversario.

Il compito dell'allenatore sarà, quindi, quello di capire come, quando e perché, utilizzare questo tipo di strategia durante la gara al fine di trarre il più utile profitto.

La materia è vastissima. Per rispondere alle domande è opportuno studiare nei minimi dettagli ogni parametro di valutazione che, specie in corso di gara, non solo è di difficile individuazione ma soprattutto richiede una presa di decisione in termini ristretti e di non agevole soluzione.

Proviamo a sintetizzare tre fattori che in qualche modo possono incidere nella scelta del tecnico.

 

CONDIZIONE FISICA

Il dato è di immediata percezione: cinque giocatori anziché tre, garantiscono la più ampia alternanza (forse ottimale considerando il numero) sul piano dello scadimento fisico ed uno standard più omogeneo su tutti gli effettivi.

Ma il dato deve diventare strategia, e per fare questo è necessario cominciare a pensare ad un innalzamento della soglia della condizione fisica di gara in capo ai dieci giocatori di movimento.

La rilevazione statistica diventa fondamentale nella misura in cui, per ciascun singolo calciatore, si individua la soglia fisica di prestazione ottimale.

Aumentata quella, costituirà “strategia dei cinque cambi” durante la gara, cercare di mantenere quel livello di prestazione fisica.

Il compito dell’allenatore sarà quello di strutturare metodologie di allenamento per valorizzare l’aumento di prestazione fisica e di volta in volta implementarlo con lo strumento dei cinque cambi.

 

VARIAZIONI TATTICHE

La possibilità di fare cinque cambi incide su tutti i sistemi di gioco o, come attualmente è di moda, sui vari modelli dinamici di fase.

Qualsiasi linea difensiva (da tre a cinque), di centrocampo (da due a cinque) o di attacco (da uno a quattro), può essere completamente stravolta dallo strumento dei cinque cambi.

È agevole comprendere come si tratta di una completa rivoluzione tattica durante lo svolgimento della gara.

L’allenatore non solo potrà cambiare i giocatori in base all'errata disposizione, o movimento del sistema, ma addirittura modificare il sistema con i cinque cambi a disposizione.

Si aprono scenari veramente impensabili sulle prese di decisione in corso di gara. si dovrà cioè cominciare seriamente a prendere in considerazione la possibilità di avvalersi di un ausilio esclusivamente tattico per ottimizzare la strategia dei cinque cambi.

Credere che al momento questo tipo di situazione possa essere soddisfatta dall'allenatore significherebbe caricare una singola persona di un compito che francamente appare alquanto complesso.

Si potrebbe inizialmente affidare questo compito al collaboratore di campo, con la precisa indicazione tuttavia di avere ben chiare le cognizioni di natura tattica che riguardano la propria squadra e quella avversaria.

Le metodologie di allenamento, in questa direzione, diventano le più variegate e nello stesso tempo quelle più affascinanti.

Il tattico dei cambi dovrà allestire una micro-seduta a tempo ridotto in cui proverà a simulare un cambio di sistema di gioco o un'alternanza nella linea di schieramento.

Il tutto diventa un oggettivo materiale di studio per dare libero sfogo alle invenzioni o ai “lampi di genio” della nuova figura di ausiliario dell’allenatore specializzato nella tattica dei cambi.


 

ASPETTO MENTALE

I cinque cambi non possono, anzi non devono, essere sottovalutati anche in relazione all'inerzia mentale della gara.

Lo svolgimento delle dinamiche di gioco può essere di alterna natura: positivo/negativo; positivo/positivo; negativo/positivo; negativo/negativo.

Con il trascorrere dei minuti si assiste proprio a tale tipo di situazione che l'allenatore dovrà essere in grado di leggere e risolvere. 

Segnare una o più reti, o subirle, può inoltre essere un ulteriore fattore di condizionamento che si aggiunge all'alternanza delle dinamiche di gioco, ma che può essere del tutto sganciata (esempio gioco bene e prendo gol su autorete; oppure gioco male e faccio gol su punizione).

La strategia dei cinque cambi è strumento che può aumentare la dinamica positiva o interrompere quella negativa, aiutare in quel momento di gara ad elevare l'aspetto mentale del singolo e della squadra.

La possibilità di inserire la metà dei giocatori di movimento in campo significa portare davanti all'avversario non solo nuovi soggetti con idee più forti ma anche una struttura di squadra mentalmente adeguata alla situazione di gioco che in quel momento la gara propone.

In allenamento settimanale il lavoro potrebbe dirigersi proprio verso tale obiettivo: migliorare la dinamica di gioco o meglio ancora interrompere quella negativa.

Si potrebbe simulare una situazione ad handicap temporaneo (esempio una condizione di svantaggio di uno o due gol), con tempo limitato, e cominciare prima a scegliere, e poi ad inserire progressivamente, quei calciatori che denotino funzionalità ad interrompere l’inerzia negativa.

Piccoli spunti di riflessione, o piccoli suggerimenti, per un tema che, lo si ribadisce ancora una volta, non mancherà di essere sperimentato nel futuro alla ricerca della migliore soluzione.

Paolo Carnuccio



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Salvatore Ferragina è il nuovo dirigente accompagnatore dell'Us


Gradimento articolo
Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 2 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Cinque sostituzioni, sarà rivoluzione o flop? (Voto: 1)
di essereononessere il Ven, 25 ago 2017 19:23 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Impegni professionali e familiari non mi consentono di vedere tutte le partite del Catanzaro. Riesco quindi appena a valutare i nostri calciatori dopo averli visti diverse volte. Non esprimo mai giudizi su calciatori che non conosco come invece fanno illustri opinionisti che scrivono post su questa testata addirittura clusterizzandoli in prima e seconda fascia. Mi spiace soprattutto vedere giudizi non positivi su Erra. Salvare una squadra subentrando a fine campionato dopo 3 allenatori con una squadra psicologicamente devastata non e' da poco. Un famoso opinionista avrebbe preferito Auteri. Allenatore che naviga in serie C da anni e che non e' mai riuscito a migliorarsi. Ritengo Erra una ottima persona. In queste categorie e' necessario trovare l'amalgama tra ragazzi con voglia di emergere e giocatori di esperienza. Erra mi sembra l'uomo giusto al posto giusto. Serve l'amalgama dicevo. Ma l'amalgama si forma se c'e' intorno un ambiente positivo fatto di gente che ha entusiamo e non dubbi. Io sono un semplice tifoso entusiasta. Nin sono un famoso opinionista



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.154 Secondi