Benvenuto su UsCatanzaro.net VILLA FATA

Catanzaro News
· Catanzaro-Lecce: come seguirla in diretta
· Catanzaro-Lecce: le probabili formazioni
· Verso il sold-out per Catanzaro-Lecce
· Lecce, con Liverani per il salto di categoria
· Erra: «Domani ci faremo rispettare» [VIDEO]
· I numeri di Catanzaro-Lecce
· Il presidente Noto arriva all'allenamento
· Il Catanzaro non recupera nessuno degli infortunati
· Anastasi: «Sabato sarà una gara dura»
· La strada giusta

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Catanzaronelcuore per gli uffici ASP in città
· Comune Catanzaro, approvate undici pratiche
· Licenze troppo facili per i tassisti, emessa condanna per ex amministratori comunali
· Tre auto in fiamme in città
· Bimba di 5 mesi trasportata d’urgenza a Bologna
· Piantine di marijuan sul balcone, due arresti in città
· Truffa smartphone, sette denunce a Catanzaro
· Uova contaminate prodotte da un' azienda del Catanzarese
· False fatture, reato prescritto non si procede contro alcuni impenditori
· Elezioni Catanzaro, un candidato impugna i verbali e ricorre al Tar

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 5° giornata

 
  - 23-9-2017 0:00
RiposaTrapani---
 
  - 23-9-2017 14:30
R. FondiReggina0-1
 
  - 23-9-2017 16:30
SiracusaCosenza2-2
BisceglieS. Leonzio1-0
CasertanaAkragas0-1
 
  - 23-9-2017 20:30
MonopoliMatera---
CatanzaroLecce---
CataniaF. Andria---
RendeV. Francavilla---
PaganeseJuve Stabia---

[ Calendario completo ]

Classifica

10Monopoli6Rende
9Bisceglie4Matera
8Reggina4Casertana
7Catania4Paganese
7Trapani4V. Francavilla
7Catanzaro4S. Leonzio
7Siracusa3F. Andria
7Akragas3Cosenza
7Lecce2Juve Stabia
1R. Fondi

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 6° giornata

 
  - 30-9-2017 0:00
RiposaRende
 
  - 30-9-2017 14:30
TrapaniCasertana
S. LeonzioCatanzaro
AkragasSiracusa
 
  - 30-9-2017 16:30
V. FrancavillaReggina
 
  - 30-9-2017 18:30
Juve StabiaR. Fondi
MateraPaganese
 
  - 30-9-2017 20:30
LecceBisceglie
F. AndriaMonopoli
CosenzaCatania


Utenti online
In questo momento ci sono, 487 Visitatori(e) e 158 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 

HexaVision

Maltrattamenti in clinica di Catanzaro, nove arresti
Pubblicato da Redazione il Gio, 13 lug 2017 09:10 CEST
Contributo di Redazione


 La casa di cura in finita al centro dell’inchiesta è la “San Vitaliano” di proprietà del Gruppo Citrigno, L’operazione è stata denominata “Urla Silenziose”
 

Sono 9 le persone destinatarie dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Catanzaro, Barbara Saccà, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Stefania Paparazzo, sotto il coordinamento del procuratore capo della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri e del procuratore aggiunto Vincenzo Luberto nell’ambito dell’inchiesta “Urla Silenziose”. 


Si tratta di un medico, di infermieri e operatori socio sanitari di un centro clinico ubicato nel capoluogo di Regione, struttura privata convenzionata con il Servizio sanitario nazionale, specializzata nel trattamento delle malattie neuromuscolari – SLA e neurodegenerative.  

La casa di cura in finita al centro dell’inchiesta è la “San Vitaliano” di proprietà del Gruppo Citrigno.

Le accuse. Il reato contestato, in concorso tra loro, è quello di maltrattamenti con le aggravanti dell’aver agito per motivi abbietti, ovvero per dispetto o per ritorsione a causa delle continue richieste di assistenza da parte della paziente, abusando dei poteri e violando i doveri inerenti alla loro funzione. 

L’indagine è scaturita a seguito delle numerose denunce sporte da una paziente affetta da SLA che, da circa cinque anni, è completamente paralizzata. La donna non ha parenti o amici vicini ma, contrariamente alla maggior parte dei pazienti del reparto, è assolutamente vigile e percepisce coscientemente gli atti di scherno posti in essere nei suoi confronti, per cui, mediante l’invio di messaggi e-mail, unico strumento a sua disposizione per comunicare con l’esterno, ha denunciato all’autorità giudiziaria le continue condotte vessatorie di cui è stata vittima.

Le intercettazioni. Gli investigatori, grazie all’ausilio delle intercettazioni ambientali, hanno potuto riscontrare quanto veniva segnalato dalla predetta paziente. È stato possibile rilevare che, nel corso degli ultimi tre anni, la signora subiva, con riprovevole cinismo ed insensibilità, comportamenti persecutori, vessatori, a volte aggravati da rabbiosi insulti,posti in essere da parte di alcuni operatori sanitari del centro clinico del capoluogo. 

Le gravissime condotte venivano perpetrate nei confronti della paziente spegnendo l’audio del comunicatore, ovvero semplicemente spostandole il monitor, così impedendo al lettore ottico di intercettare le pupille della stessa. In tal modo, la paziente veniva privata non solo della sua voce ma anche della possibilità di impiegare il suo tempo attraverso attività quali la lettura, le ricerche su internet, telefonare ad un amico o ad un parente, leggere e scrivere e-mail, senza quel dispositivo elettronico posto di fronte al suo viso, la stessa era costretta, inerme nel suo letto, a fissare una parete, nella piena consapevolezza di non poter comandare al suo corpo altro movimento. 

Queste condotte hanno imposto alla paziente un regime di vita doloroso e mortificante, tale da cagionarle frequenti crisi di pianto e da impedirle, a seguito della privazione del dispositivo elettronico, di comunicare in qualsiasi modo, di svolgere le uniche attività possibili per la persona offesa e, soprattutto, comunicare con gli operatori e, finanche, di chiedere assistenza. Risulta dagli atti d’indagine che gli operatori sanitari hanno agito con inciviltà, mancanza del sentimento di umanità e assoluta mancanza di rispetto delle regole dello Stato e in particolare di quelle regole che guidano l’esercizio della professione sanitaria. 

L’operazione “Urla Silenziose” è stata condotta dalla sezione di pg del Nisa (Nucleo Investigativo Sanità Ambiente) e di quella della Polizia di Stato. 

NOMI

Emanuela Caporale, di 41 anni, di Lamezia Terme;
Elena Denisia Rosu, 39 anni (Romania) 
Giacinto Muraca, 38 anni di Soveria Mannelli;
Tonino Bria, 35 anni di Cosenza;
Antonio Di Bari, 29 anni di Cosenza; 
Giovanni Presta, 55 anni di San Lucido;
Donatella Folino Gallo, 29 anni di Soveria Mannelli;
Caterina Ester, 30 anni di Cosenza;
Giuseppe Rotundo, 39 anni di Catanzaro;



Segui CNN su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.net
· Altre notizie Catanzaro Night News
· News by Redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro Night News:
Abramo-Cosentino: in serata il primo incontro


Gradimento articolo
Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 2 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Maltrattamenti in clinica di Catanzaro, nove arresti (Voto: 1)
di redfish il Gio, 13 lug 2017 14:38 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Singolare che in una clinica situata nel capoluogo del pannacchio lavorasse una sola persona indigena...ma con come siamo messi male!<br />



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.162 Secondi