Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Trecento tifosi giallorossi presenti alla rifinitura
· I numeri di Catanzaro-Cosenza
· Verso il sold out per il derby
· Gambaretti «Siamo in crescita, stiamo entrando nei meccanismi di mister Dionigi»
· Tre giorni e sarà derby
· Icardi: «Prima l'infortunio, poi una diagnosi errata. Rinnovo? Perché no»
· Da domani squadra a Montepaone
· Dionigi e Maglione in conferenza stampa
· Catanzaro-Cosenza: info biglietti e prevendite
· Aria di derby in casa Catanzaro

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Piovono altri calcinacci in una galleria della Calabria, chiusa la Statale 109 Bis
· Sequestrati beni e somme alla Gicos
· Col trucco dell’ereditiera Svizzera truffano anziani e gli portano via soldi e gioielli
· Al Polteama un concerto per Pino Daniele
· Sanità: il Sant’Anna Hospital premiato per volume e qualità delle prestazioni erogate
· Controlli del territorio, trovati 75 grammi di droga
· Quando il diserbo diventa un pericolo [FOTO]
· Processo All Inclusive, tre condanne definitive per traffico stupefacenti
· Scontro frontale sulla SS106, grave un uomo
· Allerta meteo di colore arancione

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 15° giornata

 
  - 18-11-2017 0:00
RiposaSiracusa---
 
  - 18-11-2017 14:30
TrapaniV. Francavilla3-1
S. LeonzioCasertana1-1
PaganeseR. Fondi2-2
Juve StabiaCatania0-1
AkragasF. Andria1-5
 
  - 18-11-2017 16:30
RendeMatera2-0
 
  - 18-11-2017 20:30
LecceReggina3-2
BisceglieMonopoli2-1
 
  - 19-11-2017 14:30
CatanzaroCosenza---

[ Calendario completo ]

Classifica

36Lecce17Juve Stabia
31Catania17Reggina
28Trapani15Catanzaro
23Siracusa15Cosenza
23Rende14S. Leonzio
22Monopoli14R. Fondi
22V. Francavilla13F. Andria
19Bisceglie13Casertana
18Matera11Paganese
9Akragas

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 15° giornata

 
  - 18-11-2017 0:00
RiposaSiracusa
 
  - 18-11-2017 14:30
TrapaniV. Francavilla
S. LeonzioCasertana
PaganeseR. Fondi
Juve StabiaCatania
AkragasF. Andria
 
  - 18-11-2017 16:30
RendeMatera
 
  - 18-11-2017 20:30
LecceReggina
BisceglieMonopoli
 
  - 19-11-2017 14:30
CatanzaroCosenza


Utenti online
In questo momento ci sono, 306 Visitatori(e) e 71 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
La Striscia: Obiettivo, salvare il Catanzaro
Pubblicato da Salvatore Ferragina il Mar, 27 giu 2017 11:05 CEST
Contributo di Salvatore Ferragina


Il sindaco ha convocato la classe imprenditoriale della città e della provincia per trovare una soluzione alla crisi del Catanzaro. Sul tavolo l'iscrizione in Lega Pro e la ricerca di una proprietà che garantisca il futuro del calcio giallorosso
logo-cz-home

Sono giorni convulsi in casa giallorossa. La questione ormai è chiara, c'è bisogno di una corsa contro il tempo per salvare il Catanzaro e sondare la disponibilità degli imprenditori, locali e non, per favorire la transizione societaria.

Un autentico domino, reso ancora più complicato dai tempi risicatissimi e dalle oggettive difficoltà legate ad un passaggio di proprietà.


Ma procediamo con ordine e cerchiamo di raccontare i fatti in una sequenza logica che faccia il punto sulla reale situazione delle Aquile.

Il dato più importante è senza dubbio quello relativo al quadro politico cittadino, definitosi con l'esito del ballottaggio che ha visto vincitore il sindaco uscente, Sergio Abramo.

sergio abramoIl primo cittadino, già a conoscenza dell'empasse economica della famiglia Cosentino, ha dato la propria disponibilità fino al 30 giugno per la risoluzione del problema Catanzaro. 

Nella mattinata di ieri è andato in scena a Palazzo dei Nobili, il primo incontro con un imprenditore laziale, Benedetto Mancini, il cui nome era circolato già nei giorni scorsi.

Il manager romano, già noto per alcune esperienze fallimentari nel mondo dello sport (Lazio Basket, Acque San Faustino, il free-press Roma Risparmia, il Latina Calcio, n avrebbe ndr), avrebbe chiesto di poter visionare i conti della società e si è riservato la possibilità di instaurare un rapporto diretto con i vertici del club. 

In realtà, l'ipotesi di un'offerta concreta è da escludere, come ha confermato lo stesso sindaco Abramo in una dichiarazione rilasciata al termine dell'incontro. «Abbiamo parlato con un altro imprenditore che è venuto da fuori ma non ci sono i tempi tecnici per portare avanti questa operazione, per questo mi sono rivolto agli imprenditori locali».

Sta proprio qui il dato di novità rispetto alle settimane precedenti. Nel pomeriggio di ieri, infatti, sono sfilati al Comune alcuni fra i maggiori imprenditori locali, convocati dal sindaco per cercare di giungere ad una sintesi e fare in modo che il Catanzaro possa almeno iscriversi al campionato di Lega Pro. 

Il punto sta tutto nella ristrettezza economica dei Cosentino (blocco dei conti, ndr) a seguito delle note vicende giudiziarie, che impedirebbero all'attuale proprietà di adempiere alle scadenze imposte dai regolamenti federali.

Secondo alcune informazioni, ci sarebbe solo la disponibilità per saldare una mensilità e versare tutti gli oneri previdenziali e fiscali sino a maggio, ma tutto questo non basta.

Affinché il Catanzaro sia iscritto con riserva, oltre alla tassa per l'iscrizione, corredata dalla domanda da presentare entro il 30 giugno, ci sarà tempo sino 14 luglio per garantire tutto il resto, pena l'esclusione del campionato.


È chiaro che situazione sia a dir poco drammatica e, come avevamo scritto giorni addietro nel nostro articolo "Ci vediamo il 26?”, per fortuna un piccolo passo in avanti è stato fatto.

Senza voler illudere nessuno, il fatto che al tavolo si siano seduti imprenditori noti e meno noti, avversari politici e nemici giurati, potrebbe essere un piccolo segnale per sperare che qualcosa possa sbloccarsi e consentire almeno l'obiettivo minimo dell'iscrizione. 

Al momento, con la cifra raccolta che ammonterebbe a circa 700mila euro, l'ipotesi sarebbe quella della costituzione di una società presso uno studio notarile del lametino, alla quale aderirebbero vari imprenditori, alcuni con l'acquisto di quote, altri tramite sponsorizzazione. 

daniele rossiFra quelli che acquisirebbero una piccola quota, ci sarebbero Daniele Rossi, della Guglielmo Caffè, che è l'attuale presidente di Confindustria e Mottola D'Amato

Colosimo e Speziali, invece, garantirebbero una forma di sponsorizzazione, mentre non è trapelato nulla sul fronte dell'azienda dei fratelli Noto, che indirettamente hanno preso parte alla riunione di ieri tramite i propri referenti.

Al momento, però, l'unico dato certo è che l'amministratore Gessica Cosentino non ha ricevuto alcuna offerta d'acquisto.

In estrema sintesi, siamo ancora alle parole che devono essere velocemente tramutate in fatti. 

Una considerazione, però, possiamo e dobbiamo farla. I presupposti sui quali sta nascendo il "nuovo" Catanzaro sono quelli del bisogno, ma è chiaro che la dimensione della colletta non può essere la strada da seguire per il futuro.

In questi anni abbiamo conosciuto la placida normalità degli stipendi pagati regolarmente, delle iscrizioni con largo anticipo, delle classifiche senza segni meno. 

Un minimo sindacale che abbiamo dato per scontato, ma che forse così scontato non era. Ecco, alla luce del futuro che si sta realizzando davanti ai nostri occhi, vorremmo fortemente che coloro che oggi si avvicinano alle sorti del Catanzaro, sappiano che non si tratta di un'avventura né tantomeno di un gioco. 

Il Catanzaro è una cosa seria, nonostante nel corso degli anni abbiano fatto di tutto per convincerci del contrario. 

tifosi catanzaroNon sappiamo cosa succederà, ma speriamo che quanto sta accadendo serva magari a rendere appetibile la società per traghettarla all'acquisto di un gruppo che possa avere interesse a fare business col calcio. 

Tutto è possibile, specie se nella compagine sociale restasse, con quote di minoranza o con sponsorizzazioni certe, tutta la classe imprenditoriale della città che sposerebbe un progetto innovativo.

Al momento non possiamo confermare né escludere alcuna ipotesi, neanche l'interesse di qualche imprenditore locale forte che potrebbe chiedere banco e regalare certezze ai tanti tifosi del Catanzaro calcio.

Ribadiamo un solo concetto: fate presto!

 

Salvatore Ferragina

Francesco Panza



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· Tuttalac.it
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Salvatore Ferragina


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 37 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di CORNER53 il Mar, 27 giu 2017 11:20 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Situazione drammatica davvero, se non altro per la mancanza di tempo. Se quella specie di presidente invece di chiudersi in totale silenzio avesse già qualche mese fa UFFICIALIZZATO la vendita del Catanzaro, chissà forse oggi non saremmo a tal punto.



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di Pereira il Mar, 27 giu 2017 11:57 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Non dimentichiamo le difficoltà che il Signor Cosentino è stato costretto improvvisamente ad affrontare in questo periodo. Criticarlo oggi è come sparare alla Croce Rossa e, torno a ripetere, non dico che dobbiamo essergli riconoscenti, ma perlomeno salutarlo con rispetto perché lascia una società senza debiti. Solo un altro Mister Gicos, disposto ad aprire il proprio portafoglio può salvarci correndo il rischio di trovarsi a dover lottare settimanalmente contro i bombaroli oppure ritrovare il suo nome accostato ad un "Vattene" in ogni stadio d'Italia. A queste condizioni chi volete che si faccia avanti? Sarebbe questo il momento per i nostri "imprenditori" di mostrare una nobiltà di intenti non tanto verso la Squadra e la Città ma soprattutto verso loro stessi.



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di saro110 il Mar, 27 giu 2017 11:58 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Dei comportamenti e degli interminabili silenzi del signor signor Cosentino si è già detto tutto. Nell'immediato pensiamo all'iscrizione della squadra: la "proprietà forte" auspicata è un'opzione eventuale e forse improbabile (con la precisazione che sarei ben lieto di essere smentito dai fatti). P.S. E' mia impressione che l'unico imprenditore importante capace di imprimere una svolta decisiva sia "Guglielmo", non insensibile anche in passato alle sorti dei giallorossi. E infine: vogliate ignorare, come se non esistessero i menestrelli di sventure.



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di areanordest il Mar, 27 giu 2017 12:31 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Non se cosa augurarmi. Se una cordata di catanzaresi che ci garantiscono il vivacizzare o un bandito forestiero che mi faccia sborrare qualche anno con il rischio poi di fallire. ...nell uno o nell altro caso ...muovetevi. ..



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di mich81 il Mar, 27 giu 2017 13:20 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
bisogna mantenere la categoria a tutti i costi....<br />



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di Reduce il Mar, 27 giu 2017 13:22 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Caro salvatò "SU CACCIARU E VANZI"un sindaco con tutta l'amministrazione contro vedi spogliatoi e distinti senza nessuna sponsorizzazione guglielmo noto ecc ecc.ora guarda un po sono disponibili con poggi e parente grandi imprenditori con i soldi degli altri con manifesti pagati chi sa da chi con una giustizia ad orologeria ci accorgiamo che ormai manca poco all'iscrizione al prossimo campionato siamo tutti li ad elemosinare ma che andassero tutti a quel paese CATANZARO E' ben altro.



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di dexmax75 il Mar, 27 giu 2017 13:48 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Garantire almeno l'iscrizione al prossimo campionato??? E che senso avrebbe senza un minimo di programmazione??? Meglio fallire e ricominciare tutto daccapo!!!



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mar, 27 giu 2017 14:04 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Cosentino quindi è impossibile che rimanga???



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mar, 27 giu 2017 14:27 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
'........................... stavo scrivendo ma forse è meglio non scrivere nulla.................



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di areanordest il Mar, 27 giu 2017 15:50 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Nel calcio sono poche le società che arrivano in alto senza debiti. ..si contano sulla punta delle dita ...e fatalità ...sono tutte piazze dove regna una serenità ambientale che fa paura ....Sassuolo, Chievo , Empoli , Carpi, Crotone. ...poi le altre piazze se anche arrivano poi esplodono x i debiti ...noi simo una piazza che pretende ma x arrivarci non abbiamo la pazienza di aspettare criticando tutto e tutti e allora .........???????? FORZA CATANZARO HO PROMESSO A MIA FIGLIA CHE LA PORTO A VEDERE JUVENTUS CATANZARO E HO PROMESSO AL MIO AMICO AQUILADELNORD CHE FAREMO QUALCHE TRASFERTA ASSIEME .....



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di AquilaCanarina il Mar, 27 giu 2017 16:41 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
DON'T TOUCH OUR U.S. CATANZARO!!!



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di essereononessere il Mar, 27 giu 2017 18:22 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Catanzarochifu ha chiesto la mia opinione. Lo capisco, lo fanno in tanti. ......eh eh. Molti fra voi, tra cui catanzarochifu e palancaforver, settimana scorsa hanno sparato sentenze pessimistiche sulle sorti del Catanzaro perche' nessun imprenditore si era fatto avanti.....!!!??? Cioe' pensavate che un impenditore si facesse avanti prima di sapere chi fosse il nuovo sindaco?? Ragazzi ma ci siete o ci fate? La vita e gli affari sono fatti di complessi equilibri. Io credo che ora qualche spazio ci sia. Ma come disse bene Abramo qualche tempo fa nella sua posizione puo dare una mano ma non puo fare molto. Caro catanzarochifu per la lezione bstano 25 euro io costo 25 euro ogni minuto



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di stranieronellanotte1 il Mar, 27 giu 2017 18:58 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Cosentino te ne devi andare, te ne devi, te ne devi, te ne devi andare.<br />



Re: Obiettivo, salvare il Catanzaro (Voto: 1)
di apofis il Mar, 27 giu 2017 20:26 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
salve a tutti....sono uno dei tanti tifosi come voi che sta soffrendo per le sorti della nostra amata squadra...e leggendo qua e la si denotano certe affermazioni che prima dicono una cosa e poi si contraddicono d'un colpo penso che, ci vorrebbe un minimo di coerenza nei pensieri esposti agli altri un minimo di linearità nei pensieri e non contraddirsi come i bambini che non sanno quel che dicono e cmq....vi sembrerò logorroico ma...dove sono finiti i Cosenrtino vattene ? pensavo che volessero comprarsi loro la società...e invece nulla....valla a capire la gente....



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.190 Secondi