Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Di Nunzio, un difensore d'esperienza per la difesa giallorossa
· Per Aya la spunta il Catania. Caccavallo fa sognare Cosenza
· Catanzaro, lavori in corso. Preiti esce allo scoperto
· UFFICIALE: Francesco Di Nunzio è un nuovo calciatore del Catanzaro
· Spider Nordi per la porta del Catanzaro
· UFFICIALE: Maita rinnova fino al 2020
· Al raduno solo facce «vecchie»
· UFFICIALE: Emanuele Nordi è un calciatore del Catanzaro
· Catanzaro Calcio, i ringraziamenti del sindaco Abramo
· Catanzaro, ecco il nuovo organigramma societario

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· A fuoco il Lido Lo Jonio a Giovino
· Marco Polimeni eletto presidente dell’assemblea di palazzo De Nobili
· Una petizione on line per la rotatoria di Giovino
· L'Arpacal assegna la "classe eccellente" al nostro mare
· Catanzaro nella morsa del fuoco
· Arresti ASP, Gratteri: ‘Soldi per anziani usati per le vacanze’ [VIDEO]
· Calabria in tavola tour, i prodotti locali fanno il giro del mondo
· Peculato: bufera all’Asp di Catanzaro, indagati nove dirigenti e funzionari
· In povertà assoluta 4 milioni di persone
· Un fondo “antipovertà” nel bilancio del Comune

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi1-1
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro1-1

[ Calendario completo ]

Classifica

85Foggia47Catania
74Lecce47F. Andria
65Matera45Reggina
64Juve Stabia42Monopoli
57Siracusa42Messina
57V. Francavilla39Akragas
55Cosenza39Vibonese
50Paganese38Catanzaro
49Fondi34Melfi
49Casertana30Taranto

[ Classifica dettagliata ]

Turno Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro


Utenti online
In questo momento ci sono, 561 Visitatori(e) e 183 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Dalla Redazione: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle
Pubblicato da Salvatore Ferragina il Lun, 20 mar 2017 20:39 CET
Contributo di Salvatore Ferragina


Ancora una scialba prestazione, dal grigiore generale si salvano solo Giovinco, Prestia e Sirri
 

22) DE LUCIA – Un intervento nel primo tempo e uno scatto di reni nella ripresa per respingere una conclusione aiutata dal vento che stava andando nel sette. Discutibile ed irritante la sua lentezza nella ripresa del gioco nella ripresa. C’era vento, ma il ritardo nel riprendere l’azione è inconcepibile in una squadra che doveva vincere a tutti i costi. Dettami tecnici? Crediamo di si, ma in ogni caso merita mezzo voto in meno per tale atteggiamento. Sul rigore di Nadarevic può fare poco. Neutralizzandolo avrebbe cancellato Melfi, ma i miracoli e il “mai na gioia” a Catanzaro da tre anni a questa parte, non sono di casa. VOTO 5, 5


2)PASQUALONI – Solita sofferenza nella fase difensiva, in particolare nel primo tempo, per il resto della partita il terzino si limita al compitino senza andare oltre. L’azione del rigore arriva dalla zona di sua competenza e come al solito l’avversario entra facile nell’area sacra. VOTO 5

15) PRESTIA – Prestazione di calciatore ritrovato, sia nella testa (vedi intervista) sia sul piano prettamente tecnico. Non commette nessun errore, sia di piede che di testa c’è sempre. E’anche presente nelle poche azioni offensive del Catanzaro. Su di lui c’era un netto rigore non concesso e un incrocio dei pali che grida ancora vendetta. Bravo ma sfortunato. VOTO 6,5

21) SIRRI – Non concede nulla agli avversari, interpreta la partita con la giusta grinta che a tanti dei suoi compagni è sconosciuta. E’ l’esempio emblematico della campagna di rafforzamento dei giallorossi nel mercato di gennaio. Un acquisto azzeccato, esperto e di categoria, quello che serviva per sistemare un reparto colabrodo come lo era la difesa giallorossa. Se il DS avesse operato in tal modo anche negli altri reparti, oggi parleremmo d’altro, invece dobbiamo certificare il fallimento di una stagione comunque andrà a finire. VOTO 6,5

13) SABATO – Non è il Sabato delle prime partite ma da lui e dalla sua esperienza ci si aspettava molto ma molto di più. Cerca di proporsi sulla fascia ed effettua un buon cross nella prima frazione. Poi, senza il supporto di Cunzi e dei centrocampisti che mai propongono il passaggio filtrante per aggredire le fasce, è una delle cause perché il terzino sparisce dalla scena senza colpo ferire. VOTO 5,5

4) ICARDI – La peggiore partita da quando è a Catanzaro. Inconsistente nel primo tempo, confusionario e impacciato nella ripresa. Polemico al momento della sostituzione proprio davanti al suo presidente. L’adrenalina e la grinta bisogna metterla in campo non nelle sceneggiate dopo un goal o dopo un cambio per una prestazione deficitaria. VOTO 4

5) CARCIONE – Dopo due calci piazzati a favore di vento sparati su Via Schipani e Via Plutino, dopo l’ammonizione beccata, andava tolto immediatamente dal campo. Rimane invece per tutti i novanta minuti e nella ripresa delizia i pochi spettatori presenti con una conclusione al volo ciabattata al limite dell’area, quando invece serviva allargare il gioco e tentare un mini assedio. Prestazione apatica e costretto al ruolo d’interdittore che non gli si addice. VOTO 4

20) MAITA – Primo tempo nascosto dietro Carcione e nessuna iniziativa degna di nota. Si fa vedere di più nella ripresa ma controvento non è facile. Non verticalizza mai e si limita a giochicchiare. Bisognerebbe giocare palla a terra visto il forte vento ma lui fa il contrario. Soffre la presenza di Carcione e lui sembra adeguarsi quasi come fosse un'attenunate. Per fare carriera e farsi rispettare anche in categorie superiori, bisogna avere personalità. VOTO 5

7) CUNZI – Corre tanto come al solito ma in particolare per svolgere la fase difensiva in una partita che doveva essere d’attacco. Solo nel primo tempo ha uno spunto degno di nota quando fa ammonire un avversario. Sparisce col passare dei minuti e nessuna si accorge della sua presenza, eppure vaga nella ripresa nella zona di terreno dove c’è la panchina giallorossa. Sostituzione tardiva. VOTO 5

14) SARAO – S’impegna cercando di fare a sportellate con gli avversari. Con i piedi non è un fenomeno ma sull’impegno non si discute. Suo un pericoloso colpo di testa nel primo tempo e da lui parte l’azione che genera il rigore di Giovinco. Nella ripresa si vede pochissimo, la sua troppa generosità genera il fallo che provoca il penalty a favore dei pugliesi. VOTO 5,5

10) GIOVINCO - E' l’unico che cerca di accendere la luce, si procura il rigore e lo realizza con freddezza in un non facile contesto. Vederlo recuperare palloni in difesa e sulla linea di centrocampo e la contraddizione di questo Catanzaro. VOTO 6,5

9) GOMEZ – Entra per Sarao, non cambia nulla, anzi sembra un difensore aggiunto per gli avversari, visti i falli che provoca a loro favore. Dei pochi palloni ricevuti non riesce ad intercettarne neanche uno. Un acquisto troppo acerbo per questo Catanzaro, attualmente il giudizio non può essere positivo. VOTO 4

11) MANCOSU – Tira in porta senza esito quando entra, prova iniziative personali cercando di saltare l’uomo, eppure è relegato in panchina, lascia i pugliesi in dieci quando la partita è ormai ai titoli di coda. La verità che il suo ingresso è tardivo e fa rabbia perché gli allenamenti settimanali lo segnalavano voglioso e in forma. VOTO 6

19) BASRAK – Può davvero fare poco negli scampoli di minuti che Erra gli regala. Rispetto a Gomez e Sarao controlla qualche pallone in più andando incontro ai compagni aiutando almeno la squadra a salire. Entrare in un contesto del genere non è facile mai per nessuno. Il serbo è giovane ma gestirlo così è deleterio perché non essere tenuto in considerazione, in una squadra che al massimo fa due tiri in porta a partita e con attaccanti che non tirano mai in porta, è davvero un sacrilegio S.V.

MISTER ERRA – Ancora una volta in una sfida decisiva si fida dell’esperienza di qualcuno a discapito di altri calciatori che sembrano più in forma e potrebbero a nostro modesto avviso, almeno per l’impegno e la voglia dare di più. Insistere nella coesistenza fra Carcione e Maita in una squadra che non ha cursori o incontristi è un’arma che si dimostra deleteria e perdente.

Il mister avrà sempre le attenuanti generiche per via di tutto quello che è accaduto in questa stagione, ma questo non significa adagiarsi.

Perché rinunciare a calciatori che sicuramente non saranno campioni, come Mancosu capace di saltare l’uomo e Basrak che vede la porta e sa dare la profondità, nel Catanzaro attuale è una scelta deleteria. L’approccio della partita con un vento forte come spirava nel primo tempo doveva essere all’arma bianca. Un solo tiro in porta (Sarao di testa) e l’azione personale di Giovinco che si procura il rigore, non possono giustificare la prestazione di una squadra che deve vincere a tutti i costi per salvarsi. Nella ripresa controvento le difficoltà sono logicamente aumentate.

La paura di mantenere il possesso del pallone che scotta fra i piedi è evidente, basti pensare che De Lucia era costretto a rinviare all’inutile e classico “palla fai tu” proprio perché la volontà di giocare era sopraffatta dalla paura di perdere. Il cambio Sarao-Gomez non ha sortito nessun effetto, forse era meglio evitarlo, lasciando Sarao che almeno qualcuna la prendeva e sfruttare Basrak che è un attaccante con altre caratteristiche, inserendolo in luogo di uno spento Cunzi, senza aspettare il 33esimo della ripresa. Carcione ha giocato per novanta minuti vagando in campo e svolgendo anche un ruolo che non gli compete.

Il giovane Bensaja che forse potrebbe dare di più almeno per la freschezza non è neanche tenuto in considerazione. La società è assente ma la sensazione che nell’organico ci sia qualcuno che debba giocare a ogni costo è un dubbio che in tanti abbiamo. Il mister è stato richiamato al capezzale del Catanzaro per cercare di dare una scossa e una svolta che ancora nessuno ha visto se non a sprazzi. Accantonare chi non ha voglia di dare il cuore oltre all’ostacolo e cercare di dare convinzione anche a calciatori che non sono fenomeni, dipende anche dalla volontà del mister. VOTO 5

Salvatore Ferragina

 



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Salvatore Ferragina


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 18 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di arciere il Lun, 20 mar 2017 20:41 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
...questi giocatori non meritano neanche la pagella!!!



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di petiliapolicastro il Lun, 20 mar 2017 22:32 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Secondo me qualcuno deve giocare per forza mentre altri più bravi non giocano mai o poco..Bensaja , Basrak, Mancosu. Erra decidi con la tua testa altrimenti sarai anche tu complice di Preiti e Cosentino !!!



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di Giove1966 il Lun, 20 mar 2017 23:04 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Incredibile pensare solamente che ci sono giocatori che debbano giocare ad ogni costo forse solo perché così ha deciso "il Gabibbo" mentre altri fanno la muffa in panchina.<br /> La salvezza si ottiene solo con uno spogliatoio unito ma non mi sembra sia stato fatto un repulist completo al suo interno e mister ERRA deve avere il coraggio di attuare le scelte giuste



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di petiliapolicastro il Lun, 20 mar 2017 23:17 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ICARDI = ZERO TAGLIATO



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mar, 21 mar 2017 07:07 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Prestia cosa doveva fare in più? Per me merita almeno 8.



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di Pereira il Mar, 21 mar 2017 07:09 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Immaginate di prendere l'ultima foto (quella di Mister Erra con la mano sulla faccia) ed usarla per i manifesti pubblicitari della campagna abbonamenti nel prossimo campionato. Oppure preferite utilizzare il bel faccione di Preiti. In ogni caso successo assicurato!



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di pant67 il Mar, 21 mar 2017 07:38 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Zanini stop per un mese.....mannaggia.... e adesso come facciamo????????......



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di pant67 il Mar, 21 mar 2017 07:51 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
....un allenatore sveglio avrebbe dovuto dire nell'intervallo ai giocatori...."adesso giochiamo controvento , mi raccomando palla a terra, e soprattutto a quell'imbecille del portiere di non fare mai rinvii del genere perchè il vento te la riporta indietro e non perdere troppo tempo ad ogni ripresa del gioco....(non ho capito ancora perchè faceva così, addirittura è stato richiamato dall'arbitro per perdita di tempo...ma come cazzo si fa ad essere cosi coglioni!!!)



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di palancaforever il Mar, 21 mar 2017 08:19 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Scusate, vorrei che qualcuno mi spiegasse le motivazioni per cui veleggia l'idea che alcuni giocatori debbano giocare per forza e altri (magari più capaci) invece no! Se questa teoria è veritiera, per esserne sicuri bisognerebbe forse guardare oltre, del tipo... Con la retrocessione in serie D, molti giocatori si svincolerebbero... domanda: "non è che attualmente stanno giocando quelli che invece, in caso di retrocessione in D, non svincolandosi a parametro zero è meglio ora far giocare affinchè abbiano valore di mercato e siano dunque ceduti per far cassa?" Ho letto, da chi è in città, che alla società (forse solo un'ipotesi?) andrebbe bene la retrocessione, così molti giocatori si svincolerebbero senza più pagare stipendi, mentre altri verrebbero ceduti e... soldini in cassa che entrerebbero, in barba al calcio che a Catanzaro morirebbe! E così, via il Catanzaro Calcio e via Cosentino, dal momento che (in fondo) altro non è stato scritto (vedi striscione sugli spalti) "Cosentino vattene" e così se ne va come è stato richiesto dalla piazza... se ne va e con lui sparisce il calcio a Catanzaro....



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di saro110 il Mar, 21 mar 2017 13:35 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
A pensar male si fa peccato, ma qulche volta ci si azzecca.



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di GIALLOROSSO1963 il Mar, 21 mar 2017 13:40 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Erra ha sbagliato a tornare ad allenare questo schifo di squadra, difatti aveva capito nel precampionato che era una squadra molto scarsa. Si salvano solamente Prestia, Sirri, Maita, Giovinco. Poi non capisco perché non fa giocare Mancosu che è l'unico che riesce a saltare l'uomo e a metere palloni in area, e Basrak l'unico in grado di far salire la squadra e anche segnare, in quanto i numeri c'è l'ha. Poi un ulteriore errore è stato commesso nel mercato di gennaio, non acquistando un buon attaccante in grado di segnare. L'unica colpa di questa squadretta pietosa è di quel polentone e mangia pane a tradimento di Preiti, le cui dote si conoscevano e quindi non andava contrattualizzato, per lo più per 3 anni. <br /> Società non all'altezza per tutti questi errori, ma bisogna anche dire che queste crape vengono puntualmente pagate da questa società, e magari senza quest'ultima eravamo già falliti da un pezzo.<br /> Squadra di falliti!!!!<br />



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di Pulce il Mar, 21 mar 2017 22:08 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Più si è scarsi e più si gioca vero preiti ed erra? A Basrask lo mette in campo per pochi minuti sarao gomez carcione e fortunatamente zanini è infortunato devono giocare a prescindere. erra non hai polso se non sei in grado e purtroppo lo stai dimostrando ad avere il coraggio a non far giocare quei pseudo giocatori te ne devi tornare a salerno con te con l'impiegato del cimitero con somma e con zavettieri con la complicità della società e di preiti siamo con due piedi e mezzo in serie D



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di AquilaCanarina il Mar, 21 mar 2017 22:50 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Certo che quest'anno per le squadre del mio "stato di famiglia" (Modena e Catanzaro) è notte fonda. Società colabrodo, giocatori non adeguati alla categoria....La mia Fede non retrocederà, questo è certo, ma....."l'è un bèl dèspiasèer.....m'imBVelenavi u sangu!" :(<br /> <br /> Avanti Aquile!<br /> <br /> Francesco



Re: Catanzaro-Monopoli 1-1: le pagelle (Voto: 1)
di INASPETTATO il Mar, 21 mar 2017 23:05 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Non si può giocare a sfasciare tutto. Icardi ha pienamente ragione ad indignarsi. E' stato insieme a Van Rasbeek e a Maita fra i giocatori più continui. Ha fatto due reti decisive, ma non può portare la croce di una squadra che gioca in 8 o 9 a seconda di chi chi scherano. In panca c'è gente che darebbe l'anima ma poi giocano i soliti Carcione e Sabato. Anche tutte queste critiche a Pasqualoni sono fuori luogo. Aveva davanti a sé Carcione e temeva di passargli la palla sicuro che l'avrebbe persa. Carcione nella nostra metacampo è stato soltanto deleterio ed in questa partita ha perso i due rimpalli che poi hanno costretto Sarao ad intervenire. Non penso che Gomez e Zanini siano due brocchi. Un allenatore deve essere abile di far giocare gli uomini migliori nelle posizioni a loro congeniali. Ma a calcio si gioca in 11 troppo spesso abbiamo giocato in 8 e chi ha portato la croce in genere i centrocampisti hanno pagato per gli altri. Ora è tempo di vedere Basrak e Mancosu davanti. La difesa è a posto. Patti può tranquillamente giocare al posto di Sabato, ma io a terzino sinistro rischierei Cunzi. Ma prima è necessario ritrovare equilibrio e voglia di lottare con gli 0 in pagella non si va da nessuna parte



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.168 Secondi