Benvenuto su UsCatanzaro.net VILLA FATA

Catanzaro News
· Premio Ceravolo all’ottava Edizione: premiato Luciano Spalletti
· Ora è ufficiale, il Catanzaro è in vendita
· Gessica Cosentino amministratore unico del Catanzaro
· Fate presto!
· Ufficiale: Di Chiara passa al Perugia
· Ipotesi cessione, spunta la pista Raffaele
· Catanzaro fra iscrizione, Preiti e Di Chiara
· La resa dei conti
· I giorni del silenzio
· Delega a Gessica Cosentino, il gip autorizza il presidente

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· SS 106 VAR/A ancora chiuso al traffico lo svincolo del quartiere Germaneto di Catanzaro
· Omicidio a Sorianello, l'inchiesta passa alla Dda di Catanzaro
· Rifiuti pericolosi alla foce del Corace, sequestrata discarica di duemila metri
· Il ministro Martina: “Ciconte ce la può fare”
· Altrove Festival, apertura affidata a Gonzalo Borondo
· Guardia di Finanza di Catanzaro, in prima linea
· Gratteri: «Per le istituzioni calabresi la ricreazione è finita»
· Province con i conti in rosso, i presidenti: “Pronti a chiudere strade e scuole”
· Abuso d' ufficio e falso, archiviazione per una professionista di Catanzaro
· Bando autoimpiego, la Regione proroga i termini: “C’è tempo fino al 20 luglio

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi1-1
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro1-1

[ Calendario completo ]

Classifica

85Foggia47Catania
74Lecce47F. Andria
65Matera45Reggina
64Juve Stabia42Monopoli
57Siracusa42Messina
57V. Francavilla39Akragas
55Cosenza39Vibonese
50Paganese38Catanzaro
49Fondi34Melfi
49Casertana30Taranto

[ Classifica dettagliata ]

Turno Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro


Utenti online
In questo momento ci sono, 210 Visitatori(e) e 27 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Intervistiamo...: Nel segno di mister Z
Pubblicato da Redazione il Ven, 01 gen 2016 11:00 CET
Contributo di Redazione


Il Catanzaro offre prestazione convincente in terra pugliese. Sarao e Basrak in grande spolvero. In sala stampa mister Zavettieri, Sarao, Basrak e il tecnico pugliese Zanin
 
Nunzio Zavettieri

 

Ma da dove sono spuntati? Dove si erano nascosti? Sarao prima e Basrak dopo siglano le prime reti fuori dal Ceravolo per la stagione 2016/2017. Ma la cosa più importante è che dalla mediana in su il Catanzaro finalmente pressa e si comincia a vedere la mano dell’allenatore.

 


 

Uno Zavettieri arrivato a Monopoli con il chiaro intento di portare a casa i tre punti. Molto spesso quando si dichiarano determinati intenti e soprattutto dopo il Catanzaro visto nelle precedenti edizioni fuori casa, si rischia di essere bollati come matti. Ed invece no. Il Catanzaro visto al Vito Simone Veneziani ha dimostrato di voler vincere. Questo anche dopo avere raggiunto il pari a fine gara.

Mancava solo il recupero e invece di tirare i remi in barca, gli uomini di mister Zavettieri si sono catapultati in avanti tanto è vero che a seguito di un rovesciamento di fronte i giallorossi hanno rischiato la beffa del 3-2 su una ripartenza dei bianco verdi. Per fortuna D’Auria ha sparato alle stelle, ma francamente sarebbe stata una vera ingiustizia.

Grandi e compagni così portano a casa un punto che fa morale e soprattutto serbano in sé la consapevolezza di poter dare di più. Le prossime gare, visti e considerati gli avversari (nell’ordine Juve Stabia, Catania e Foggia) ci diranno tante cose e soprattutto forniranno al tecnico indicazioni utili per il prosieguo del campionato.

Il Presidente Giuseppe Cosentino sarà di ritorno e il mese di novembre si preannuncia ricco di decisioni da prendere che saranno determinanti per il futuro delle Aquile.In sala stampa Zavettieri non nasconde la soddisfazione ma nel contempo non si nasconde dietro un dito e riflette sui correttivi da apportare alla fase difensiva

UsCatanzaro.net: Mister complimenti per l’approccio alla gara e la personalità dimostrata. Purtroppo i giallorossi hanno preso gol per colpa dell’ennesima azione su palla inattiva. Finalmente il Catanzaro mette in mostra le punte da affiancare a Cunzi e Giovinco.

Zavettieri : "Sicuramente il merito va ai calciatori che lavorano con grande professionalità ma abbiamo ancora tanto lavoro da fare. Sono d’accordo con la sua analisi della partita. Sono un po’ arrabbiato per i gol subiti e lì dobbiamo sicuramente lavorare tanto perché nonostante giochiamo spesso con la difesa schierata, subiamo ugualmente su palla inattiva. Non va bene. Peccato per il loro secondo gol perché era un momento in cui avevamo la partita in mano. Cunzi ha fatto un bellissimo tiro e ha colto il palo. È chiaro che un risultato pieno avrebbe dato uno slancio migliore però il fatto di avere recuperato il risultato in queste due partite è molto importante ed ora ci prepariamo subito per la prossima".

UsCatanzaro.net Proprio dopo il palo di Cunzi la squadra è andata in svantaggio senza demoralizzarsi. A Matera dopo la traversa dello stesso Cunzi la squadra crollò. Cos’è successo?

Zavettieri: "Rispetto alla scorsa settimana la squadra ha già fatto un passo in avanti sotto tutti i punti di vista ed ha fatto un ottimo lavoro. Confido nella squadra e che ritrovi il prima possibile l’entusiasmo che ci servirà tantissimo per uscire da questa situazione. Credo che questa squadra abbia dei valori e dobbiamo tirarli fuori velocemente perché purtroppo siamo indietro. Bisogna fare i complimenti al Monopoli che sta facendo un grande campionato, è una squadra solida ed oggi ha fatto delle ottime ripartenze. Qualcosa abbiamo concesso ma penso che tutto sommato il Catanzaro abbia veramente meritato il pareggio anche se era una partita che avremmo potuto anche  vincere. Ma va bene lo stesso, dopo lo svantaggio non abbiamo perso la testa e questo è un aspetto molto importante”.

Dopo il mister in sala stampa si presentano Sarao ed Esposito.


UsCatanzaro.net Si è notata una resurrezione anche da un punto di vista atletico oggi e soprattutto un atteggiamento diverso sia da parte tua che dei tuoi compagni. È la prima volta che avviene in trasferta. In passato Giovinco e Cunzi erano troppo soli in avanti e la squadra in trasferta badava soprattutto a non prenderle

Sarao: "Su questo aspetto abbiamo lavorato molto. Dopo il nostro gol, il vantaggio ci ha dato più morale anche grazie al grande lavoro che avevamo fatto in settimana e poi siamo stati bravi a recuperare la partita quando sembrava persa. Persa tra virgolette perché non siamo stati mai fuori dal gioco, siamo stati sempre protagonisti e siamo riusciti a capire subito le indicazioni di mister Zavettieri. Dobbiamo lavorare tanto e possiamo solo migliorare".

UsCatanzaro.net  Come va il tuo piede? 

Sarao "Sono caduto male ed ho sentito una fitta. Non so l’entità, mi auguro non sia nulla di grave". 

UsCatanzaro.net  Quali le differenze tra la trasferta di Matera e quella di oggi?

Esposito Quando cambi allenatore a livello mentale qualcosa inevitabilmente cambia. C’è la possibilità per chi non giocava di rimettersi in gioco. Oggi il gol preso su palla inattiva è stato un nostro demerito. Dobbiamo lavorare su questo. Non ci siamo accontentati eravamo venuti qui per i tre punti.

UsCatanzaro.net  Potreste trovare la spinta giusta dal pubblico? Cosa ti senti di dire al pubblico giallorosso?

Esposito: "Certamente penso che loro lo sappiano che diamo e daremo sempre il cento per cento per loro, per noi stessi, per il mister e per la famiglia Cosentino che per me è una famiglia speciale e certamente merita di più".

Chiude le nostre  interviste il mister bianco verde Zanin.

Zanin: Il nostro obiettivo ce lo siamo detto negli spogliatoi. È la salvezza. Questo è un campionato importante e difficile. Ci fanno piacere i complimenti ma oggi avevamo davanti il Catanzaro. Ha una grande rosa con un ottimo tasso tecnico e viene da un momento difficile ma è sempre una società con una storia importante, con un passato ed una tradizione. Abbiamo sbagliato noi in qualche occasione perché fino alla fine avevamo la partita in pugno e dovevamo essere più scaltri e maliziosi quando abbiamo avuto la palla del tre a due.

All’orizzonte la Juve Stabia costruita da Pasquale Logiudice che in panchina ospita un catanzarese D.O.C., Gaetano Fontana. Un avversario di livello che lotta per il primato in classifica. Si entra in un momento decisivo della stagione dove si comprenderanno i reali obiettivi della società e soprattutto dove potrà arrivare il Catanzaro targato Zavettieri.   

Giuseppe Mangialavori

 



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 3 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Nel segno di mister Z (Voto: 1)
di areanordest il Mar, 01 nov 2016 11:35 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ho rivisto la partita ....come mi aveva accennato il mio amico ...partita giocata a viso aperto. .si poteva vincere e anche perdere ...ma la cosa che mi ha fatto più incazzare. ..raggiunto il pareggio praticamente al 90 nei successivi 2 minuti siamo riusciti a concedergli altre 2 palle goal ....adesso coraggio e rompiamo il culo alla juve. .CHE GIÀ SOLO IL NOME JUVE MI STA SUI COGLIONI NON ME NE VOGLIANO TUTTI QUELLI CHE TIFANO PRIMA JUVE E POI CATANZARO DALLA B IN POI ....il campionato è appena iniziato. ..si può ancora migliorare. ...FORZA IL CATANZARO



Re: Nel segno di mister Z (Voto: 1)
di Aostagiallorossa il Mar, 01 nov 2016 13:18 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Grande Z: parla poco e dice ovvietà. Così deve fare un tecnico di calcio. In un recente passato avevamo un tecnico che, ogni volta che veniva intervestitato, faceva una lezione. Era anche bello ascoltarlo. Solo che ti dava l'idea che il calcio fosse razionalità, logica e invece il campo ti dice che non lo è quasi mai. <br /> Comunque, cambiando discorso, nel calcio ci vuole anche tanto c..o: ancora una volta, a parte il Lecce ed il Matera, le squadre che abbiamo affrontato finora non mi sono sembrate superiori a noi. E domenica ci attende una che è forte come Lecce e Matera. Che Dio ce la mandi buona...



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.168 Secondi