Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Il presidente Noto arriva all'allenamento
· Il Catanzaro non recupera nessuno degli infortunati
· Anastasi: «Sabato sarà una gara dura»
· La strada giusta
· Un tranquillo martedì di lavoro
· Falcone: «Contro il Lecce dovremo entrare in campo per vincere»
· Catanzaro-Lecce: info biglietti e prevendite
· Catanzaro-Lecce: arbitra Cipriani di Empoli
· Decisioni Giudice Sportivo - 4^ giornata
· Si apre la settimana aspettando il Lecce

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Bimba di 5 mesi trasportata d’urgenza a Bologna
· Piantine di marijuan sul balcone, due arresti in città
· Truffa smartphone, sette denunce a Catanzaro
· Uova contaminate prodotte da un' azienda del Catanzarese
· False fatture, reato prescritto non si procede contro alcuni impenditori
· Elezioni Catanzaro, un candidato impugna i verbali e ricorre al Tar
· Beni per 8,5 mln confiscati imprenditore
· Installati due defibrillatori al Centro Tecnico Federale
· Allaccio abusivo alla rete elettrica e abusivismo edilizio. Arrestato 55enne
· Incendio a un casolare, rischio per Gpl nei pressi

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 4° giornata

 
  - 16-9-2017 0:00
RiposaCasertana---
 
  - 16-9-2017 14:30
S. LeonzioMonopoli0-3
R. FondiSiracusa1-3
AkragasPaganese2-0
 
  - 16-9-2017 16:30
Juve StabiaTrapani1-3
 
  - 16-9-2017 18:30
LecceRende1-0
CosenzaF. Andria1-1
RegginaMatera1-1
BisceglieCatanzaro0-2
 
  - 17-9-2017 16:30
V. FrancavillaCatania0-3

[ Calendario completo ]

Classifica

10Monopoli4Matera
7Catania4Akragas
7Trapani4Casertana
7Catanzaro4S. Leonzio
7Lecce4Paganese
6Siracusa4V. Francavilla
6Bisceglie3F. Andria
6Rende2Juve Stabia
5Reggina2Cosenza
1R. Fondi

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 5° giornata

 
  - 23-9-2017 0:00
RiposaTrapani
 
  - 23-9-2017 16:30
SiracusaCosenza
R. FondiReggina
BisceglieS. Leonzio
CasertanaAkragas
 
  - 23-9-2017 20:30
MonopoliMatera
CatanzaroLecce
CataniaF. Andria
RendeV. Francavilla
PaganeseJuve Stabia


Utenti online
In questo momento ci sono, 330 Visitatori(e) e 77 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Il Rompicalcio: I mostri, il derby e altre sciocchezze
Pubblicato da Ivan Pugliese il Mer, 24 ago 2016 10:15 CEST
Contributo di Ivan Pugliese


Quattro anni e mezzo di promesse mai mantenute e tre mesi di gestione-Preiti. Ma domenica torna a rotolare il pallone e arriva il Cosenza
 

10 marzo 2012, Auditorium Casalinuovo. Giuseppe Scopelliti anticipa lo stanziamento di cinque milioni di euro per il rifacimento del “Ceravolo”. E Sergio Abramo, candidato sindaco del centrodestra, aggiunge: «Consegneremo al presidente Cosentino lo stadio per la stagione 2013-2014». Venti giorni dopo Mimmo Tallini e Andrea Amendola assicurano che “le risorse sono certe, immediatamente disponibili e dunque utilizzabili in tempi rapidi”.
 


 
Sono passati quasi quattro anni e mezzo, 1629 giorni, dal lancio dell’ultima campagna elettorale di Sergio Abramo e da quelle promesse. Scopelliti è stato cacciato a pedate dalle varie poltrone su cui era seduto ed è tornato a fare il tifoso della Reggina, sciarpa al collo, nonostante la società del presidente Cosentino avesse cercato di farlo passare per “il primo tifoso del Catanzaro”. Abramo e soci, invece, nonostante i mal di pancia sono pronti all’ennesima campagna elettorale.
 
Intendiamoci, alle promesse da marinai di quattro anni e mezzo fa non ci aveva creduto nessuno. Perché i nostri polli li conosciamo bene. Eppure, speravamo che si potesse far prima e raggiungere sia pur a fatica il risultato. In un mondo normale, del resto, uno stadio nuovo si rifà in un anno, un maquillage profondo dura qualche mese. E nel frattempo si gioca. A Catanzaro no. Catanzaro è un mondo a parte. Un mondo dov’è meglio accogliere con trionfalismo un comunicato dell’assessore Mungo in cui si annuncia la consegna degli arredi della nuova palazzina. Per l’apertura dei Distinti ci sarà tempo, “on v’appricati”, lasciateci solo il tempo che accada.
 
Quei Distinti che mancano da troppo tempo, dall’era Provenza, il quale peraltro attende ancora una decisione dal solerte Tribunale di Catanzaro in merito a un assegno dell’epoca pre-Cosentino, pre-spartana, preistorica. Chissà se incasserà quell’assegno prima o dopo la riapertura dei Distinti.
 
Intanto il mostro sembra quasi pronto. Quasi. La palazzina lentamente prende forma. Utile e gigantesca, quasi quanto è microscopico e inutile il campo B, ottimo per ospitare i derby tra le scuole medie della città. Nel progetto, in cui c’è la complicità della società giallorossa tramite il compianto ing. Romeo, ci sarebbe anche il rifacimento in sintetico del terreno di gioco del “Ceravolo”. Per fortuna lo hanno dimenticato. Sarebbe interessante capire però per cosa sono stati riutilizzati i soldi destinati allo scopo.
 
In ogni caso teniamoci l’erba naturale e i dubbi, non sia mai spariscano anche questi. Anzi, chiediamo scusa anticipatamente a Sergio Abramo (che si è scomodato a citare UsCatanzaro.net in una delle sue recenti ed entusiastiche uscite sulla questione-stadio) se anche questo articolo di questo solito sito si pone e gli pone delle domande. Le risposte le attendiamo in campagna elettorale, come sempre.
 
In questo piccolo mondo antico, va in scena tra 4 giorni il primo atto del nuovo campionato del Catanzaro, il sesto dell’era Cosentino, il nono dell’era Senzadistinti. Per scaldare meglio l’ambiente giallorosso, ormai avvezzo agli psicodrammi, il computer fiorentino ha deciso di ricordarsi di noi: Catanzaro-Cosenza di 28 agosto, alla prima giornata, per la prima volta nella storia. Da far tremare i polsi. 
 


 
Nel frattempo il presidente Cosentino aveva deciso di cancellare brutalmente dalla sua “famiglia” allargata quello che era stato “l’eroe” della scorsa stagione, il salvatore della patria. Alessandro Erra aveva raccattato il Catanzaro dalla serie D e l’aveva salvato all’ultima giornata. Ma non era Mourinho all’epoca, né è Giuda adesso. Semplicemente era un allenatore che non rientrava più nei piani tecnici del nuovo Catanzaro del plenipotenziario Preiti. E che andava sostituito prima, non a 15 giorni dall’esordio in campionato, visto che lo stesso Preiti funge da Direttore di tutto da parecchio tempo. 
 
SpaderLa prima uscita dell’Inter di De Boer in casa del Chievo è un campanello d’allarme. Se aggiungiamo che il tasso tecnico del Cosenza rispetto al nostro è certamente diverso da quello del Chievo rispetto all’Inter. Se aggiungiamo che Erra non è stato ancora sostituito, ma è stato promosso il valido ma inesperto Spader. Se aggiungiamo che la rosa del Catanzaro è ancora incompleta. Se aggiungiamo che il modulo e la fisionomia della squadra sono ancora un cantiere in costruzione simile a quello dei Distinti. Se aggiungiamo tutto questo abbiamo solo due strade. La prima, difficile: sperare che domenica la nebbia, il vento o qualche altro fattore metereologico costringa l’arbitro al rinvio. La seconda, più percorribile: riempire il “Ceravolo” come se niente fosse, come se domenica si giocasse una finale, come se fosse una prosecuzione di Catanzaro-Melfi di maggio scorso, una gara secca che può dirigere in un verso o l’altro un campionato o la storia stessa del Catanzaro.
 
Si può solo credere in Giulio Spader, nel suo culto per il lavoro e in questo gruppo di ragazzi che sembra sano e unito come pochi. E che ha avuto un peso anche nell’allontanamento di Erra.
 
Da domenica sera si tirerà una linea su uno dei pre-campionati più burrascosi della storia. Con una campagna acquisti ovviamente diversa (e migliore) da quella dello scorso anno, ma altrettanto sicuramente non in linea con i sogni e la voglia di lottare di una piazza stanca di burattinai dietro la scrivania e sulle poltrone. La gestione del caso-Erra (gli allenatori si esonerano ma non si scomodano gli avvocati e non si parla sui giornali), la sua mancata sostituzione, la vicenda-Bucolo, i giocatori arrivati in ritardo e fuori forma, il repulisti dello staff in via di completamento da parte di Preiti: tutti argomenti validi, quasi tutto in continuità con quanto di sbagliato è stato compiuto da questa società negli ultimi due anni. Con Preiti nel ruolo del cattivo sergente, mentre nel frattempo di Cosentino padre si sono perse le tracce e di Cosentino figlia (Gessica) si ricordano solo i sorrisi dispensati ai tifosi e le scontate dichiarazioni d’inizio stagione sui giornali. 
 
Tre mesi da dimenticare che hanno bruciato l’entusiasmo dei 7000 di Catanzaro-Melfi, e dei 1000 di Chiaravalle per una inutile amichevole pre-campionato. Quello era il popolo da coccolare e da stuzzicare. E invece è arrivata la solita campagna abbonamenti raffazzonata e disegnata con la calcolatrice in mano. Aperta per una settimana o poco più, come se i tifosi contassero zero. Come se si potesse fare a meno anche di loro. Nemmeno un’amichevole degna, nemmeno uno straccio di presentazione, nemmeno uno dei promessi “colpi che scalderanno il cuore”. Parole nel vento, come quelle di quattro anni e mezzo fa.
 
Non smetteremo mai di ringraziare il presidente Cosentino per averci raccattato dalla spazzatura della storia. Sarebbe bello se ogni tanto si ricordasse che il Catanzaro non è solo un conto in banca, ma soprattutto un patrimonio di persone, un romanzo popolare, una comunità sempre in movimento.
 
Per questo, proprio per questo e nonostante tutto, domenica il “Ceravolo” risponderà presente. Perché il derby è il derby e c’è una storia da difendere. Qualcuno ci dovrà pur pensare. Ci saranno di là i cugini rosso-blu che inseguono da oltre mezzo secolo un successo sempre e solo sognato a Catanzaro. E anche tra di noi, purtroppo, ci saranno quelli che non si dispererebbero in caso di sconfitta. I corifei del potere, i mostri sono pronti ad aprire la battaglia. La campagna elettorale è vicina e l’occasione è ghiotta.
 
Per fortuna il calcio a Catanzaro non è solo politica. Ma è anche 11 ragazzotti con una maglia gialla e rossa, pronti a difendere la nostra storia e, contemporaneamente, ad entrarci. Come fu per Zavaglio, Surro, Palanca, Bernardo e tanti altri. 
 
Buon campionato, buon Catanzaro a tutti.
 

 



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Ivan Pugliese


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 5
Voti: 3


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 33 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di nelcuorecz il Mer, 24 ago 2016 10:29 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Bell'articolo....ecco mi viene spontaneo copiare ed incollare una parte dell'articolo:<br /> riempire il “Ceravolo” come se niente fosse, come se domenica si giocasse una finale, come se fosse una prosecuzione di Catanzaro-Melfi di maggio scorso, una gara secca che può dirigere in un verso o l’altro un campionato o la storia stessa del Catanzaro.<br />



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di ondanomala il Mer, 24 ago 2016 10:44 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Grande .net....contro tutto e tutti....sempre una redazione libera....



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di iach il Mer, 24 ago 2016 10:50 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Magnifico Us Catanzaro.net, unici e veri GIORNALISTI di Catanzaro.<br /> Per tuttti gli altri prendete appunti.



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di vornander il Mer, 24 ago 2016 10:51 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Puntonet über alles



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Golem il Mer, 24 ago 2016 10:52 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ARTICOLO ECCELLENTE



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Tony_da_Milano il Mer, 24 ago 2016 11:08 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) http://www.uscatanzaro.net
Ottimo



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Eug il Mer, 24 ago 2016 11:17 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Complimenti a punto Net per articolo



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mer, 24 ago 2016 11:24 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Bellissimo articolo, rispecchia pienamente il mio pensiero, purtroppo noi veri tifosi siamo in mezzo, spero che i ragazzi tirino fuori il carattere, forza aquile!!!!



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di stefano742020 il Mer, 24 ago 2016 11:25 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
OTTIMO ARTICOLO



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di CORNER53 il Mer, 24 ago 2016 11:26 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Piccole premesse:articolo bellissimo, sono grato in ogni caso al Presidente, sarò-saremo tutti allo stadio domenica come al solito. Ciò detto penso che Cosentino non sa gestire una società sportiva calcistica NEL MODO PIU' ASSOLUTO, oltre che incapace troppo schizzofrenico, nelle sue scelte. E' uno di quei presidenti che anche se (si fa per dire) spenderebbe 200 milioni di euro sempre una squadra di m... farebbe. Comunque il derby di domenica non ci voleva proprio, troppo presto e troppi giocatori fuori fase in casa nostra e troppo caos intorno alla squadra. Speriamo che anche il cosenza sia in fase di rodaggio.<br /> Forza Aquile. <br />



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Meco70 il Mer, 24 ago 2016 11:35 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Si senza dubbio complimenti a punto net, ma domenica sti ragazzi devono fare di tutto per vincere!!!!...chi gliela inculcherà questa cattiveria sul campo?....ha me Spader mi para nu mortu!!....saremo noi tifosi a mettere il fiatone dietro il cozzetto!!!!......



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mer, 24 ago 2016 11:53 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Se fosse confermata la notizia dell'acquisto del forte centrocampista belga, con un triennale, il cuore mi si scalda subito e mi rimangio tutte le lamentele, incrociamo le dita, forza aquile!!!



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di 7stars il Mer, 24 ago 2016 11:59 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
"era un allenatore che non rientrava più nei piani tecnici del nuovo Catanzaro del plenipotenziario Preiti." supposizione infondata... nessuno pensava a mandare via Erra e se fosse stato così l'avrebbero fatto prima. Dove sono i fatti che suggerirebbero questo scenario? Fino a prova contraria Preiti te l'ha detto qual è stato il problema. Non avete neanche una dichiarazione di Erra che sia in contrapposizione e le vostre non sono altro che ipotesi infondate.



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di pillo2008 il Mer, 24 ago 2016 12:18 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Rimane il fatto che le dichiarazioni di PREITI sono state fatte in pubblica conferenza stampa.<br /> <br /> Quindi............<br /> ERRA volendo, ha tempo e argomenti e potrebbe, può e potrà rispondere.<br /> Se necessario potrà pure querelare.<br /> <br /> Il MAGICO ne subisce le conseguenze; questo è il punto.<br /> <br />



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Bello73 il Mer, 24 ago 2016 12:23 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) Ciao
Ottimo articolo,punto net e Catanzarosport24 le uniche che seguo il resto solo dilettanti allo sbaraglio....



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di areanordest il Mer, 24 ago 2016 13:14 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Per me è un ottimo articolo ...ma da tifoso eliminerei quel tiriamo una linea a uno dei precampionati piu burrascosi della storia<br /> IO ne ricordo di peggiori con situazioni border Line con iscrizione e varie....va beh un allenatore esonerato per me non fa tanto burrasca <br /> Questo sarà il campionato più sorprendente di tutta la storia.......Forza il Catanzaro



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Michele_Mi il Mer, 24 ago 2016 13:33 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Vi voglio così liberi da tutti,bravo Ivan,complimenti alla redazione <br /> Forza Catanzaro



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di pingu il Mer, 24 ago 2016 13:55 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Io al momento mi dissocio da queste forme di contestazione, aspetterei almeno qualche partita di campionato per capire diche pasta siamo fatti e come ha operato preiti. Un passo avanti rispetto allo scorso anno e' stato fatto.



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di Aquila999 il Mer, 24 ago 2016 13:59 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ivan Pugliese, un giornalista libero e onesto sia intellettualmente che moralmente. Un giornalista che vive a Roma e quindi affrancato da obbiettivi e interessi personali. Non aspira a cariche nella societá di calcio e non aspira a diventare il galoppino del sindaco o del potente di turno, non ha fratelli e sorelle da sistemare al comune o alla provincia. Per questo é libero e i nostri giornalisti, in particolare quello del quotidiano e quella di rai 3 dovrebbero prenderlo ad esempio.



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di dexmax75 il Mer, 24 ago 2016 14:10 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Intendiamoci, alle promesse da marinai di quattro anni e mezzo fa non ci aveva creduto nessuno. Perché i nostri polli li conosciamo bene......e intanto i votastuvu sti polli!!!!!



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di francis59 il Mer, 24 ago 2016 14:26 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) http://www.freeloadmp3.com/
Bravo Ivan .



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di essereononessere il Mer, 24 ago 2016 15:19 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Nooo ragazzi non e' possibile. Se scrivete questi articoli l'amico frizzi fa copia e incolla e non la smette piu



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di pittamuscia il Mer, 24 ago 2016 19:53 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Puntoneth or nothing



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di unicograndeamore il Gio, 25 ago 2016 09:00 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
....finiamola con queste unitili critiche deleterie a campionato ancora fermo...facciamoli lavorare e poi a giugno si vedrà.....pensiamo al derby e ad andare avanti.......sosteniamolo e tutti allo stadio.....



Re: I mostri, il derby e altre sciocchezze (Voto: 1)
di davideGE il Ven, 26 ago 2016 09:23 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
CONTENUTO SOSTANZA e concretezza, grazie IVAN<br /> Forza Aquile



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.192 Secondi