Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Anastasi: «Sabato sarà una gara dura»
· La strada giusta
· Un tranquillo martedì di lavoro
· Falcone: «Contro il Lecce dovremo entrare in campo per vincere»
· Catanzaro-Lecce: info biglietti e prevendite
· Catanzaro-Lecce: arbitra Cipriani di Empoli
· Decisioni Giudice Sportivo - 4^ giornata
· Si apre la settimana aspettando il Lecce
· Bisceglie-Catanzaro 0-2: le pagelle
· Erra: «Noi bravi ad interpretare le varie fasi di gioco»

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Allaccio abusivo alla rete elettrica e abusivismo edilizio. Arrestato 55enne
· Incendio a un casolare, rischio per Gpl nei pressi
· Sospesi e indagati dirigente e funzionari Asp
· Ponte Bisantis, proseguono i lavori di manutenzione
· Sequestrato un depuratore nel catanzarese
· Da oggi scuole aperte
· Maltrattamenti in famiglia, arrestato un uomo
· La Passeggiata della Salute Catanzaro
· Irto confermato presidente Consiglio Calabria
· Spaccio a Roma, in manette un catanzarese

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 4° giornata

 
  - 16-9-2017 0:00
RiposaCasertana---
 
  - 16-9-2017 14:30
S. LeonzioMonopoli0-3
R. FondiSiracusa1-3
AkragasPaganese2-0
 
  - 16-9-2017 16:30
Juve StabiaTrapani1-3
 
  - 16-9-2017 18:30
LecceRende1-0
CosenzaF. Andria1-1
RegginaMatera1-1
BisceglieCatanzaro0-2
 
  - 17-9-2017 16:30
V. FrancavillaCatania0-3

[ Calendario completo ]

Classifica

10Monopoli4Matera
7Catania4Akragas
7Trapani4Casertana
7Catanzaro4S. Leonzio
7Lecce4Paganese
6Siracusa4V. Francavilla
6Bisceglie3F. Andria
6Rende2Juve Stabia
5Reggina2Cosenza
1R. Fondi

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 5° giornata

 
  - 23-9-2017 0:00
RiposaTrapani
 
  - 23-9-2017 16:30
SiracusaCosenza
R. FondiReggina
BisceglieS. Leonzio
CasertanaAkragas
 
  - 23-9-2017 20:30
MonopoliMatera
CatanzaroLecce
CataniaF. Andria
RendeV. Francavilla
PaganeseJuve Stabia


Utenti online
In questo momento ci sono, 455 Visitatori(e) e 119 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Slow-foodball: Non solo Fiat
Pubblicato da Francesco Panza il Gio, 07 gen 2016 18:00 CET
Contributo di Francesco Panza


Storia, cultura e buona cucina. A Melfi una tappa di nicchia per gli amanti delle trasferte ragionate
 
veduta_melfi

La prima dell’anno, l’ultima del girone d’andata. A Melfi ci sarà il giro di boa, anche se il mare dista qualche chilometro e il Catanzaro come sempre ha scelto di navigare a vista in attesa di scoprire cosa accadrà l’11 gennaio con Dirty Soccer.


Di sicuro chi si regalerà la prima trasferta dall’anno, sarà felice di sapere che a Melfi troverà buon cibo e storia, il connubio perfetto per chi fa delle trasferte ragionate un credo.

Raggiungere la città significa attraversare la Basilicata fino all’estremo nord al confine con la Puglia e la Campania, delimitato dalle sponde del fiume Ofanto.

veduta del castello di MelfiMelfi conta circa 17mila abitanti e sorge nel Vulture, una zona ricca di boschi, torrenti e pascoli ai piedi dell’omonimo monte alto 1326 metri, un vulcano ormai inattivo.

Si tratta di un’area abitata da tempi remoti, come testimoniano i numerosi ritrovamenti del neolitico (data d'inizio dei lavori ai Distinti) attribuibili a popolazioni come i Dauni e i Sanniti.   

Una gran quantità di reperti è conservata nel Museo archeologico Melfese aperto dalle 9 alle 20. Il biglietto d’ingresso costa 2,50€, quanto un Borghetti al Ceravolo. 

Il Museo sorge all'interno del Castello che domina con la sua imponenza l'intera città. Edificato dai normanni, ricostruito da Federico II, dotato di torri da Carlo I d'Angiò, rimaneggiato dai Caracciolo e dai Doria. La struttura non presenta una chiara impronta stilistica ma contribuisce a rendere bene il carattere di fortezza militare. 

Evidente l'influenza della dominazione normanno-sveva con Federico II che fece di Melfi la sede della sua corte e dei suoi interessi in numerosi campi.

Elevò la città al ruolo di capitale dell’Apulia e nel 1231 promulgò le “Costituzioni del Regno”, note anche come “Costituzioni Melfitane”, un corpus di norme e leggi che oltre a ristabilire la centralità del potere dell’Imperatore, regolavano aspetti del vivere comune come la sanità e la pulizia delle città e delle botteghe artigiane.

stabilimento fiat melfiDi artigiano è rimasto ben poco visto che Melfi oggi rappresenta uno dei più importanti poli produttivi della Fiat. L'area industriale nota come SATA (Società Automobilistica Tecnologie Avanzate), ubicata in località San Nicola, fu costruita a metà degli anni '90 e contribuì a guidare l'espansione della casa automobilistica torinese in Europa. 

Tra una Punto e una Jeep, c'è spazio per la buona cucina locale da gustare in uno dei tanti ristoranti, taverne e botteghe presenti in zona. 

Tra i primi sicuramente i Maccuarnar, piatto tipico per eccellenza di Melfi, fatto con pasta fresca dalla tipica sezione quadrata. Si condisce con sugo di coniglio o maiale.

A seguire gli Strascinati con ricotta, un tipo di pasta realizzato con carne mista (maiale, coniglio, vitello, capretto), cipolla, pomodori, ricotta dura grattugiata, olio di oliva e sale.

Per chiudere le Lagane di castagne, altro piatto distintivo fatto con le lagane ottenute da una sfoglia circolare. Questo tipo di pasta viene preparato con farina di castagne, sale, uova, latte, burro, caciocavallo e pecorino grattugiato.

I maccuarnarI secondi piatti rivelano la tradizione povera della cucina locale. C'è il Pancotto alla melfitana, preparato con pane, patate e rape, lessati insieme e conditi nella stessa pentola con un soffritto di olio, aglio e peperoncino, il Pane del pastore fatto con pane raffermo, bollito con olio, alloro, origano e pomodoro con l'aggiunta di uova cotte in camicia e infine il Cucinidd, agnello cucinato con pancetta, salsiccia, pomodori, cardi e uova. Per la tradizione, viene consumato nel periodo pasquale.

Tra i dolci una menzione la meritano le Carteddate, chiamate anche Scartellate, dolci di farina fritti e intrisi di miele o vincotto, i Calzoncelli, in dialetto Cauzuncidd, piccoli panzerotti ripieni di un impasto di cioccolato, mandorle (o castagne), buccia di limone grattugiata e un pizzico di cannella.

D'obbligo innaffiare il tutto con un Aglianico del Vulture, vino rosso per eccellenza, DOCG dal 2010, prodotto esclusivamente nella zona del Vulture nella Provincia di Potenza. Ottimo abbinato con carni bianche, rosse e selvaggina, ideale per brindare ai botti di mercato del Catanzaro...

 

 logo twitterFrancesco Panza 



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Francesco Panza


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 0
Voti: 0

Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 22 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di orgoglionormanno il Gio, 07 gen 2016 18:40 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
..."Il neolitico (data d'inizio dei lavori ai Distinti)"... :) :) :) sei un grande!!!



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di Milano2 il Gio, 07 gen 2016 18:43 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Catanzaro net è da serie A, non avevamo dubbi.<br /> Complimenti sinceri.<br /> Bravi.



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di essereononessere il Gio, 07 gen 2016 18:43 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Aiiiiiaddina che piatto di pasta........ Sono a dieta mi avete fatto venire i crampi allo stomaco



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di paolcz il Gio, 07 gen 2016 18:44 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Si ma......e gli acquisti?!!!



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di paolcz il Gio, 07 gen 2016 18:45 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Il mercato quando inizia?........Benedetti è andato all'Arezzo



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di essereononessere il Gio, 07 gen 2016 18:55 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Arriva finocchio esterno destro, un centrale a posto di priola e un attaccante molto giovane a posto di chi s cede pima tra Mancuso e agodirin



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di stranieronellanotte1 il Gio, 07 gen 2016 22:21 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Raga', io non so più come dirvelo: serve lo stadio!



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di essereononessere il Ven, 08 gen 2016 00:18 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Cosentino e fatti sto stadio di proprieta' caspita. E spendili sti 30 milioni, uno stadietto da 30 mila persone e vedrai che anche in legapro ti arrivano almeno 20 mila tifosi. Secondo i calcoli di straniero vai a breakeven dopo 3 anni. Lui non viene a vedere il catanzaro perche' il Ceravolo con capienza 10 mila persone non e' adeguato. Gli fa schifo.



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di essereononessere il Ven, 08 gen 2016 00:30 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
E' interessante sentire qualcuno parlare di investimenti per uno stadio nuovo in un periodo in cui la crisi economica ha letteralmente abbattuto il calcio italiano e dalla serie A alla C le societa' non hanno piu' i soldi neanche per pagare i calciatori. E' altrettanto interessante sentir qualcuno che ipotizza che tale investimento possa essere fatto da un comune in un periodo di crisi in cui le regole di stabilita' non permettono ai comuni di spendere neanche se sono in avanzo primario. Vabbe' che in Italia c'e' liberta di espressione ma in un sito di qualita' come questo bisogna far accedere solo gente che ogni tanto un libro o un quotidiano lo leggono.



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di stranieronellanotte1 il Ven, 08 gen 2016 08:52 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Meco, ciò che voglio farti capire che purtroppo è diventato troppo difficile fare calcio a Catanzaro... infatti nessuno vuole rilevare l'uesse. Se un imprenditore serio decide di fare calcio a Catanzaro viene automaticamente lasciato solo. Perché non chiedi, ad esempio, agli amichetti di essereononessere cosa ci vuole per terminare i lavori dei distinti? Ci spieghi perché dopo sette lunghissimi anni i lavori non sono stati ancora terminati? Erano questi gli accordi? Il problema è la piazza! Il bilancio economico è ok. Ora spera di salvarti e prega che a giugno se cosentino lascia si faccia avanti un altro santo. In caso contrario vedremo veramente Gabriele, giove1966 e compagnia bella ballare il tango.



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di essereononessere il Ven, 08 gen 2016 09:10 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ma guarda secondo me son passati sette anni perchè c'è un po di confusione. L'attuale capienza è di 6000 persone e allo stadio ne vanno in 1500. Se tu straniero dichiari pubblicamente che se fanno i distinti fai l'abbonamento e gli fai capire che oggi non vai allo stadio perchè con 1500 tifosi su 6000 di capienza ti senti soffocato i lavori li accelerano subito. Insomma ci dici o no il motivo per cui non vieni allo stadio e/o non fai l'abbonamento e/o non sostieni in alcun modo cosentino se non parlando da un oracolo?



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di gabriele1 il Ven, 08 gen 2016 11:05 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Siete solo degli illusi, Cosentino? Non farà niente e se le altre si rinforzano la nostra salvezza sarà a RISCHIO.<br />



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di MANITU il Ven, 08 gen 2016 14:01 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
A solita "Pigula" nemmeno l'anno nuovo ti ha cambiato.



Re: Non solo Fiat (Voto: 1)
di gabriele1 il Ven, 08 gen 2016 19:23 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Non'è questione di essere Pigule ma di essere con i piedi ben piantati per terra e vedere la realtà dei fatti. Non illudetevi, non rinforzerà un bel niente.



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.160 Secondi