Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Il discorso del re
· Il Catanzaro su tre under
· Money Gate, parla Noto: "Niente destabilizzerà il nostro progetto"
· Tavares verso la rescissione
· Un difensore all'esordio nel girone del Sud
· UFFICIALE: Giacomo Gambaretti approda in giallorosso
· Catanzaro al lavoro. Previsti nuovi arrivi e qualche partenza
· Catanzaro, è fatta per Puntoriere
· Riggio, linea verde per la retroguardia giallorossa
· UFFICIALE: Arriva in prestito Cristian Riggio

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Perseguita ex, domiciliari in casa cura
· Gay rifiutati da casa vacanze in Calabria: 'no gay e animali'
· A Catanzaro la riunione operativa per discutere delle criticità degli impianti sportivi
· Un fusto sulla spiaggia di Sellia, era solo uno scaldabagno
· Calci e pugni per una mancata precedenza, grave un 56enne
· Aperti area giochi e campi sportivi a parco Genziana
· "Carriere spezzate" da oggi in edicola il libro
· A fuoco il Lido Lo Jonio a Giovino
· Marco Polimeni eletto presidente dell’assemblea di palazzo De Nobili
· Una petizione on line per la rotatoria di Giovino

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi1-1
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro1-1

[ Calendario completo ]

Classifica

85Foggia47Catania
74Lecce47F. Andria
65Matera45Reggina
64Juve Stabia42Monopoli
57Siracusa42Messina
57V. Francavilla39Akragas
55Cosenza39Vibonese
50Paganese38Catanzaro
49Fondi34Melfi
49Casertana30Taranto

[ Classifica dettagliata ]

Turno Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro


Utenti online
In questo momento ci sono, 438 Visitatori(e) e 125 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Bar Mangialavori: Più orgoglio, please!
Pubblicato da Redazione il Mar, 15 set 2015 14:21 CEST
Contributo di Redazione


Il Catanzaro conquista un punto prezioso a Foggia, ma c'è bisogno di orgoglio e tranquillità per dare senso al campionato
 

Grande entusiasmo a Foggia. È la prima di campionato tra le mura amiche per la squadra di De Zerbi per un "Pino Zaccheria" tirato a lucido e popolato da ben 7.554 unità che fruttano ai satanelli rossoneri ben € 60.526,00 (sessantamilacinquecentoventisei/00 euro). La folla si reca allo stadio motivata e anche la mascotte fa capolino nei pressi dell’impianto foggiano. Insomma un ambiente completamente diverso da quello che le Aquile hanno avuto al proprio esordio con la Casertana.


Ovviamente i perché li conosciamo tutti, ma sarebbe opportuno che ognuno desse il proprio contributo per riemergere dal burrone depressivo che ha caratterizzato lo start up del presente campionato e ha “infettato” mister e calciatori.

Se si partecipa ad una festa meglio abbigliarsi decentemente, altrimenti si resta a casa per evitare magre figure. Chi scrive, sia in sala stampa che in questa occasione, vorrebbe sottolineare l’importanza dello spirito e quindi dell’approccio alla realtà del campionato 2015/2016 dei giallorossi. È un dato assodato (trito e ritrito) che Giuseppe Cosentino, non potendosi più svenare per allestire una formazione con nomi altisonanti (come per lo scorso campionato) abbia tirato la cinghia anche in relazione alla constatazione dell’assenza di collaborazione delle componenti produttive e politiche del territorio.

Valore dei calciatori in organico a parte, a volte la consapevolezza dell’ottimizzazione delle proprie risorse si rivela un valore aggiunto che si rielabora in rabbia e motivazione all’eccesso per le proprie risorse umane. Questo dicasi per il team tecnico (dal mister ai preparatori al più giovane ragazzo che frequenta la panchina). E lo si dovrebbe fare in primis aprendosi al territorio e ancora di più se il territorio si chiude.

Una piazza blasonata come Catanzaro che, ahinoi, piange penuria di supporti economici o motivazionali soprattutto dall’intellighentia imprenditoriale locale, dovrebbe rendersi conto del momento e rispondere con ancora più entusiasmo per ovviare ad una situazione che rischia di incancrenirsi. Questo non conviene a nessuno.

Il Catanzaro squadra non è impermeabile a quanto suddetto. Percepisce ansie, frizioni, pressioni e anche mister D’Urso (in sala stampa non ne ha fatto mistero, anzi…) ha preparato la gara di Foggia con la priorità del “non prenderle” salvo, quando si è stati costretti, modificare l’atteggiamento per rimontare lo svantaggio.

Perché? Ma qualcuno risponderebbe “perché i nostri calciatori presi singolarmente sono inferiori a quelli del Foggia”. Personalmente non do questa lettura della questione (anche se reale), altrimenti gli stessi ridestatisi da un difensivismo patologico, non avrebbero “rischiato” addirittura di raddoppiare con Agodirin e vincere la gara salvo, infine, mettere a rischio il tutto arretrando nuovamente il baricentro per subire fino al triplice fischio. Solo uno Scuffia super lo ha evitato. Il Carpi e il Frosinone l’anno scorso non avevano certamente atleti più forti dei competitor ben più blasonati oppure le casse societarie iper milionarie. Il calcio non è una scienza esatta e forse anche per questo è lo sport più bello.

Da un Catanzaro totalmente passivo, volutamente passivo, dopo il gol del solito Iemmello, si è quantomeno dato da fare arrivando al un insperato pari grazie al gol di Ricci. La vera domanda che TUTTI (mister incluso) dobbiamo farci è: perché non farlo prima? E dopo il gol del pari, perché non provare a raddoppiare fino al novantesimo? Si e messo un punto e si è tornati a clonare l’atteggiamento rinunciatario che la squadra ha adottato prima della segnatura di Iemmello. Così non va.

Bisogna lavorare: la società deve proporre ai propri tesserati un atteggiamento più sereno ma allo stesso tempo combattivo. È comprensibile che alle promesse disattese o agli atteggiamenti di qualche (cosiddetto impropriamente) politico locale chiunque sarebbe portato a gettare la spugna, ma non si possono gettare a mare cinque anni di programmazione così. La vera forza di Catanzaro, da sempre, è stata ed è il suo popolo che deve riappropriarsi quanto prima del suo ruolo.

Più tranquillità please! Solo così potremo infettare di serenità anche mister D’Urso e portarlo ad adottare un atteggiamento diverso per l’adozione di rimedi che apportino un contributo caratteriale diverso ai propri uomini.
Più orgoglio please! Noi siamo sempre il Catanzaro e questo non lo dovrà scordare nessuno, da chi scrive, a chi tifa, a chi lavora per le fortune delle Aquile. Anche se quest’anno abbiamo diminuito la “cilindrata” cerchiamo di dotare il motore di più “cavalli”.

Avanti Catanzaro!

 

Giuseppe Mangialavori



Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 4
Voti: 5


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 28 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di essereononessere il Mar, 15 set 2015 14:31 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
OTTTTTTIMMOOOOOO. Grande Giuseppe. Grande pezzo. E' un tema a me moltoooo caro. Occorre ritrovare orgoglio ma soprattutto serenità in mancanza di risorse economiche esterne. Il presidente di più non può fare ma tra di noi ci deve essere serenità. Non sono più possibili sterili polemiche come alcuni (uno in particolare) continuano a fare. .net è oramai uno dei "punti di ritrovo" principali della comunità catanzarese. Non VOGLIO più vedere polemiche tra utenti. Eliminate quindi le mele marce. Non abbiamo più tempo: se continuiamo cosi finirà tutto.



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di giully il Mar, 15 set 2015 14:38 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Voi pensate al centrocampista o all'attaccante, <br /> io invece penso che senza stadio a giugno abbassiamo la saracinesca ;(



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mar, 15 set 2015 14:46 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
perfetto, bell'articolo, spero che lo leggano i vari tifosi che pensano soprattutto a buttare fango e non a sostenere la squadra.



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di ondanomala il Mar, 15 set 2015 14:57 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Tutto perfetto ma permettimi di dissentire su quanto tu hai detto... <br /> <br /> "È comprensibile che alle promesse disattese o agli atteggiamenti di qualche (cosiddetto impropriamente) politico locale chiunque sarebbe portato a gettare la spugna, ma non si possono gettare a mare cinque anni di programmazione così." <br /> <br /> Come giustamente ha fatto notare anche Piuma ieri in trasmissione non mi sembra che ci sia stata in questi anni una vera programmazione....ogni anno si è sfasciato tutto quello che si era costruito...ma questo lo ha voluto Lui...fermo restando gli squallidi politici e l'assenza del supporto imprenditoriale....



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di catanzarese73 il Mar, 15 set 2015 14:59 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
bell'articolo. avanti aquile



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di gabriele1 il Mar, 15 set 2015 15:55 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ma le MELE MARCIE non erano di straniero?!!!!!!



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di orgoglionormanno il Mar, 15 set 2015 17:14 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Orgoglio........ Una parola del cui significato questa città e comunità sportiva, se mai ne abbiano avuto cognizione, hanno dimenticato il sapore....<br /> Forza Catanzaro.



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di gabriele1 il Mar, 15 set 2015 18:15 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
GELATI, GELATI.<br />



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di Meco70 il Mar, 15 set 2015 18:29 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ma anche se ci metti l'orgoglio, la buona volontà, magari un pò di cattiveria (cosa che non gli insegna di certo D'urso!!) domenica lo sapete cosa ci aspetta no!!!.......un'altra debacle interna con la juvestabia incazzata perchè ha perso in casa......quindi arriggiiamoci senza fare calcoli!!!!



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di aquiladelnord il Mer, 16 set 2015 10:52 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
personalmente d'Urso mi va benissimo, stimo le persone che lavorano, che badano al sodo e che hanno il coraggio di correggere i propri errori.<br /> Poi tutti dicevate che era anche competente e la competenza non svanisce dopo pochi mesi.<br /> Spero che abbia anche i nervi saldi, perché questo clima è difficile da sopportare.<br /> la juve stabia è una squadra sulla carta forte e che ha il dente avvelenato, una certa prudenza ci sta tutta.



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di africa il Gio, 17 set 2015 14:03 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ma a chi ci paragoni al Carpi e al Frosinone, allora quando ci fa comodo tiriamo fuori il nostro blasone e la nostra storia, ora ci scordiamo di tutto e parliamo di realtà paragonabili al Catanzaro degli anni 70, anche noi quando con giocatori sconosciuti andammo in seri A eravamo in 20/25mila allo stadio, ma oggi non è così forse perchè non abbiamo più Ceravolo???? Ce lo vogliamo chiedere quanto piene ha i maroni il popolo Giallorosso di tutti questi proclami che poi, puntualmente, finiscono nel classico bluff??? Cosentino ci ha illusi, sono stato il primo a sostenerlo, ora si deve rendere conto cosa offre e di chi si è circondato negli anni, di gente incompetente che lo hanno spinto verso questo schifo, ora si ritrova da solo e cerca attenuanti al fallimento delle sue presunzioni. Ci sono squadre che puntano q traguardi sicuramente migliori di quelli del Catanzaro, quest'anno, che non hanno fatto nemmeno la metà degli abbonamenti fatti da noi, questo lo sa Cosentino???? Lo sa ,lo sa anche bene ma continua a lamentarsi, cosa ha fatto lui per cambiare questa situazione se non di rimandare indietro i contributi che qualche balordo gli aveva regalato. Si è mai dotato di un Marketing capace di proporre cose diverse dai soliti striscioni da esporre allo stadio???? Ma smettiamola, ad ognuno il suo. La squadra per ora è degna di una discreta terza categoria, stop, tutto il resto è pura DEMAGOGIA.



Re: Più orgoglio, please! (Voto: 1)
di ciciuzzo il Gio, 17 set 2015 14:39 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
caro africa hai pienamente ragione. non desidero andare contro il Presidente ma anche lui deve fare un mea culpa. alla fine è lui che ha deciso chi comprare e di chi avvalersi come consulenti. ricordo solo che in 5 anni di presidenza ha fatto 10 squadre.<br /> una ad agosto ed un'altra a gennaio.<br /> quest'anno, come ogni anno da 35 anni, ho fatto l'abbonamento e poi ne ho regalato uno a mio fratello e l'ho fatto anche ai miei 2 figli. questo è sempre stato il mio piccolo contributo, per poi sentirmi dire ad inizio campionato, non prima altrimenti gli abbonamenti erano a quota zero, che a fine anno lascia. Caro Presidente la città ti vuole bene impara a comprenderlo, non è difficile.



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.241 Secondi