Benvenuto su UsCatanzaro.net VILLA FATA

Catanzaro News
· Vibonese-Catanzaro 1-1 (play-out): le interviste post partita
· Vibonese-Catanzaro 1-1: la Striscia Video
· Vibonese - Catanzaro 1-1
· Vibonese - Catanzaro 1-1 (primo tempo)
· Vibonese-Catanzaro: le probabili formazioni
· Erra: «Salviamo Catanzaro tutti insieme» [VIDEO]
· Vibonese-Catanzaro: arbitra Guccini di Albano Laziale
· Verranno a chiederti
· Terminati i tagliandi destinati ai tifosi catanzaresi. Oggi in trecento all'allenamento
· Sarà un problema garantire la presenza dei tifosi giallorossi a Vibo

[ Mostra altri articoli ]

VOTA CONCOLINO!

[
Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Lavori si SS 106, chiusa rampa per accedere al quartiere Germaneto di Catanzaro
· Liti in campo durante partite di campionato. Emessi 4 Daspo
· Aggressione ai patrimoni criminali, confiscata la villa a killer della ‘ndrangheta
· G7 a Taormina, sbarchi in Calabria
· Saranno adeguati gli organici del Tribunale di Catanzaro. Soddisfatto Gratteri
· Esenzione ticket, denunciati in 221
· Ndrangheta, duro colpo ai clan del lametino
· Quattro sindaci, 21 liste e un esercito di candidati
· I tifosi del Catanzaro vanno da Gratteri
· “Olimpiadi di Problem Solving” terzo posto per un alunno del B.Citriniti di Simeri Crichi

[ Mostra altri articoli ]

Vota Fiorita

[
Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi1-1
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro1-1

[ Calendario completo ]

Classifica

85Foggia47Catania
74Lecce47F. Andria
65Matera45Reggina
64Juve Stabia44Messina
57Siracusa42Monopoli
57V. Francavilla39Akragas
55Cosenza39Vibonese
50Paganese38Catanzaro
49Fondi34Melfi
49Casertana30Taranto

[ Classifica dettagliata ]

Turno Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro


Utenti online
In questo momento ci sono, 222 Visitatori(e) e 34 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Il Rompicalcio: Il peggio è servito
Pubblicato da ivan pugliese il Gio, 26 mar 2015 22:25 CET
Contributo di ivan pugliese


Tra penne arruginite, toghe e questura un altro sfregio al Catanzaro. Che ha bisogno di professionisti

Lo stillicidio continua. Mancano "solo" cinque mesi al prossimo campionato e la lenta agonia di questa stagione giallorossa si sta consumando. Tra belle prestazioni sul campo, alternate ad altre scellerate. Niente di particolarmente strano o nuovo nel panorama calcistico, quando una squadra ha smesso di inseguire obiettivi a metà dicembre. Dopo la partita con la Reggina i giallorossi avevano 27 punti in classifica, pochi per ambire ai play-off con una squadra che già nelle intenzioni era da mandare al macero, troppi per ritenere possibile che il Catanzaro potesse rimanere invischiato nelle zone calde della classifica.

Il presidente Cosentino ha ammesso di avere sbagliato, ha sconfessato progetto tecnico e obiettivi iniziali, ha cercato di restituire alla città una squadra decorosa, di gente che va in campo per onorare la maglia e non per riportarla nello spogliatoio pulita e asciutta. Obiettivo tutto sommato raggiunto, nonostante un paio di batoste rimediate in giro per i campi campani. Naturalmente ci aspettiamo da Sanderra e dai suoi ragazzi che continuino a farlo fino all'ultima giornata.

Per cercare di ingannare il tempo, allora, la città ha deciso di regalarsi qualche polemica. Perché il Catanzaro è il Catanzaro. E senza stimoli è difficile sopravvivere. E allora ecco il derby col suo carico di tensione, con la solita vittoria dei giallorossi e con gli incidenti nel pre-partita a funestare una giornata di festa. Per una volta le forze dell'ordine e la magistratura hanno deciso di essere solerti: a pochi giorni dalla partita una pioggia di DASPO si è abbattuta sul gruppo trainante del tifo catanzarese, gli Ultras 1973, che in seguito ai provvedimenti hanno deciso di auto-sospendersi e di abbandonare gli stadi in casa e in trasferta.

056Un altro colpo di mannaia all'entusiasmo della gente e alle casse della società dopo una stagione deludente. Il divieto di trasferte, il "Ceravolo" aperto solo agli abbonati e ai tifosi del Lamezia nel derby con la Vigor, poi uno stadio freddo e semi-deserto nelle successive partite in casa. Decisioni senza senso. Il tentativo di mettere l'un contro l'altro i tifosi, però, tutto sommato è sventato. Rispetto per la decisione degli Ultras da una parte, rispetto per chi comunque non vuole lasciar solo il Catanzaro dall'altra. In attesa della nuova stagione e di nuovi sogni. Intanto si scopre che alcuni dei DASPO seguiti al derby sono costruiti sul nulla o forse su un tavolino. Perché in una città che ha interi quartieri in mano alla malavita organizzata, probabilmente è molto meglio spostare l'attenzione su 10 ragazzi che lanciano pietre contro i tifosi avversari. Come succede, purtroppo, in prossimità di quasi tutti gli stadi d'Europa.

Il mostro da sbattere in prima pagina è la tifoseria giallorossa. E allora ieri la copertina delle pagine catanzaresi de "Il Quotidiano del Sud" erano dedicate alla guerriglia urbana consumatasi nel giorno del derby. Si narrano fantastiche storie di violenza, aggressioni, mattonate, pietre, cinture, bastoni, di invasioni di campo per lanciare petardi (sic!), di una tifosa giallorossa ferita da un'esplosione. Insomma, è stata una domenica di inaudita violenza. Peccato che i 5000 del "Ceravolo" non si siano accorti di nulla. Ringraziamo comunque Stefania Papaleo, che ha firmato il pezzo, per aver deciso di raccontarcela con dovizia di particolari un mese e mezzo dopo i fatti. Sicuramente sarà stata testimone oculare di quella giornata drammatica e non avrà fatto propria la tesi della questura. Anche se quelle foto, (che non dimostrano niente di quanto scritto nel pezzo) spiattellate a corredo dell'articolo, hanno una chiara matrice.

A questo punto, però gli Ultras non ci stanno. E scrivono un comunicato di fuoco. Che naturalmente solo UsCatanzaro.net riporta fedelmente, mentre le altre testate ne fanno un riassunto addolcito. Lì si narra un'altra storia dei fatti accaduti. Si parla di un uomo delle FdO con la pistola in mano ad altezza uomo, di ragazzi "daspati" per eccesso di fame davanti a un arancino e altri particolari. Non sta a noi giudicare. Ci penserà un magistrato, speriamo per bene. Ma intanto Stefania Papaleo non demorde. E stamattina, sempre sulle colonne de "Il Quotidiano del Sud", decide di dare grande risalto a una presunta istanza della società giallorossa, depositata in cancelleria del Tribunale dal legale giallorosso Sabrina Rondinelli. La volontà dell'US sarebbe quella di costituirsi parte civile in un futuro procedimento contro i tifosi giallorossi sottoposti a DASPO, per una richiesta di risarcimento danni di 90.000 euro. Peccato che in società tutti cadano dalle nuvole.

Parole buttate lì, come per dire: "La società chiede il risarcimento ai suoi tifosi", proprio poche ore dopo che il presidente Cosentino aveva ringraziato gli abbonati e aveva diminuito (di poco) i prezzi dei biglietti per la gara col Lecce. E infatti succede il finimondo, con i tifosi imbestialiti nei confronti della società. Solo nel pomeriggio la Rondinelli decide di smentire, con un'intervista a Catanzarosport24, l'articolo della Papaleo: "Nessuna richiesta di risarcimento danni ai tifosi. Vogliamo tutelare il buon nome della tifoseria del Catanzaro". La Rondinelli smentisce se stessa o la Papaleo? L'istanza è stata depositata o meno? Cosentino non parla. Fonti societarie riferiscono di un presidente caduto dalle nuvole e di Jessica e Ambra, le figlie del presidente, letteralmente infuriate. Con chi è facile intuirlo.

001Naturalmente le due protagoniste della vicenda cercheranno di limitare i danni. Perché in un mondo normale, domani si scoprirebbe chi ha detto una bugia o semplicemente non ha fatto bene il suo lavoro. La giornalista dovrebbe difendere il suo lavoro documenti alla mano, a meno che non abbia ragione l'avvocato del Catanzaro.

Da questa storia, però, esce con un altro sfregio l'immagine del Catanzaro. Perché non crediamo possibile che il presidente Cosentino un giorno ringrazi i suoi tifosi, augurandosi che tornino a colorare di giallorosso lo stadio, e il giorno dopo chieda ad alcuni di loro un risarcimento danni (tra l'altro una richiesta semplicemente folle e senza basi giuridiche). E siccome non lo crediamo possibile, pensiamo che la società debba tutelarsi da questo fango. Servono uomini di calcio per fare calcio. E uomini di comunicazione per fare comunicazione. In una società professionistica ogni figura deve stare al suo posto e niente può essere lasciato al caso. Perché i risultati sono questi.

Il calcio, caro presidente, non si fa con gli avvocati. Ma con uomini e donne che abbiano come interesse supremo il bene della propria società. Come succede in qualsiasi azienda. Oggi questa storia, vera o falsa che sia, chiunque sia il responsabile, ha fatto solo male al Catanzaro, ai suoi tifosi e alle casse della società. Più di un incasso mancato, una multa per un petardo o una partita a porte chiuse.

logotwitterIvan Pugliese

P.S.: vorremmo ricordare alla collega Stefania Papaleo che l'FC Catanzaro non esiste più da 4 anni. Può scegliere tra Uesse o al limite Catanzaro Calcio 2011 Srl, se pensa che la società giallorossa sia come una marca di detersivi. 

P.P.S.: vorremmo anche ricordare alla collega Stefania Papaleo che UsCatanzaro.net non è "il sito di riferimento" degli Ultras. Addirittura, nella precedente era, quella in cui a capo della parte più calda della curva "Capraro" c'era l'attuale consigliere comunale Amendola, qualche muro della città recava la scritta "Puntonet, occhio al cranio". UsCatanzaro.net è la casa di tutti i tifosi giallorossi e il comunicato degli Ultras è stato inviato a tutte le redazioni dei giornali.




Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· Il Quotidiano
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by ivan pugliese


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 5
Voti: 8


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 11 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di vornander il Gio, 26 mar 2015 22:54 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
I miserabili.



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di giully il Gio, 26 mar 2015 23:21 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Complimenti Sinceri Redazione Punto.net



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di simmacocapostorico1929 il Ven, 27 mar 2015 07:57 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
DOBBIAMO AIUTARE I GIOVANI ---------IL FUTURO DEL CATANZARO .............DOVE CREDO ESSENDO LA QUINTA TIFOSERIA D'EUROPA -NON SI PUO' CONDANNARE -----------------------E ANCHE LA SOCIETA' OCCHIO -------------PARLATE DI CALCIO E NON SEGUITE GLI AVVOLTOI ,VISTO CHE LA CITTA' E' PIENA----------------E FANNO DANNI IRREPARABILI ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,SPERO CHE SI ARRIVI AD UNA CONCLUSIONE.POSITIVA PER I GIOVANI E DI RITORNARE A VOLARE ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di DosSantos il Ven, 27 mar 2015 08:57 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
<b>UsCatanzaro.net è la casa di tutti i tifosi giallorossi</b>



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di zatarra il Ven, 27 mar 2015 09:15 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Je suis .net!!!



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di zatarra il Ven, 27 mar 2015 09:15 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Je suis .net!!!



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di lucspa79 il Ven, 27 mar 2015 09:50 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ivan Pugliese sei un grande!!!



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di Reduce il Ven, 27 mar 2015 10:20 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Caro Ivan,ma tutto questo non fa parte del golpe che vogliono perpetrare ai danni di Cosentino?Lo avevi denunciato Tu nei mesi precenti.



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di gabriele1 il Ven, 27 mar 2015 12:46 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Puntonet AMMIREVOLE, gli altri dei semplici GIORNALAI.



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di GrecoUBoss il Ven, 27 mar 2015 13:25 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
che bella cosa na jurnata eeee sooooooole



Re: Il peggio è servito (Voto: 1)
di africa il Ven, 27 mar 2015 15:52 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Je suis .net!!! FINCHE' MORTE NON CI SEPARI.



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.167 Secondi