Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Lukanovic «Qui bisogna sempre fare bene»
· Nicoletti «Il nostro obiettivo è mettere in difficoltà il mister» [VIDEO]
· Infantino e Van Ransbeeck, due pedine in più per il mister
· Giovanili: Pari della Berretti, pausa del campionato per Under 15 e Under 17
· Un occhio alla Paganese e uno a giorno 15 dicembre
· Catanzaro-Paganese: arbitra Capone di Palermo
· Risultati e marcatori - 18^ giornata
· Il punto sulle giovanili giallorosse
· Catanzaro, arrivederci a martedì
· Domattina test in famiglia al Federale

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Il Natale arriva in corsia. Feste e giochi per i bimbi della pediatria
· Frigo in corto, la casa prende fuoco: anziani coniugi in salvo grazie a un vicin
· Arrestata la banda dei “Babbi Natale”, svaligiava i pacchi delle Poste
· Provola contaminata, Asp Catanzaro: riscontrata in seguito a campionatura
· Camera di Commercio Catanzaro, niente accorpamento con Crotone e Lamezia
· Tutto pronto per il Primo Trofeo Re Italo
· Catanzaro. Oggi sciopero dei medici: sospesi alcuni servizi sanitari
· Fuochi d’artificio illegali e “irregolari”, denunciato un pirotecnico
· Catanzaro. Amc incontra i sindacati
· Operazione “Robin Hood”. La Dda vuole il processo per tutti

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 18° giornata

 
  - 10-12-2017 0:00
RiposaCatanzaro---
 
  - 10-12-2017 14:30
SiracusaJuve Stabia0-0
CosenzaV. Francavilla4-1
R. FondiAkragas3-0
MonopoliTrapani0-0
 
  - 10-12-2017 16:30
PaganeseLecce1-1
F. AndriaRende3-1
 
  - 10-12-2017 20:30
RegginaS. Leonzio0-3
CataniaMatera1-1
CasertanaBisceglie0-1

[ Calendario completo ]

Classifica

38Lecce23Bisceglie
35Trapani22Juve Stabia
35Catania20Cosenza
30Siracusa18R. Fondi
25Rende18S. Leonzio
25V. Francavilla18Reggina
24Matera15F. Andria
24Catanzaro15Casertana
23Monopoli15Paganese
9Akragas

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 19° giornata

 
  - 15-12-2017 20:45
Juve StabiaReggina
 
  - 17-12-2017 0:00
RiposaAkragas
 
  - 17-12-2017 14:30
TrapaniCosenza
 
  - 17-12-2017 16:30
S. LeonzioSiracusa
RendeCatania
LecceMonopoli
CatanzaroPaganese
BisceglieR. Fondi
 
  - 17-12-2017 18:30
V. FrancavillaF. Andria
 
  - 17-12-2017 20:30
MateraCasertana


Utenti online
In questo momento ci sono, 384 Visitatori(e) e 96 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 

Total ERG Catanzaro

Dalla Curva: Un treno lungo quarant'anni
Pubblicato da Francesco Panza il Lun, 21 ott 2013 10:30 CEST
Contributo di Francesco Panza


Storie di coreografie e dintorni

Quando vivi a Catanzaro scopri che tutto si consuma velocemente. Sarà la forza del vento che sferza cose e persone, rendendole apatiche, a tratti svuotate di qualsiasi prospettiva. Ecco allora che la coreografia per i quarant'anni degli UC'73 assume un significato diverso. Non una semplice celebrazione autoreferenziale, bensì un modo per ricordare che l'aggregazione, i valori, l'attaccamento alla propria terra e alla tradizione, in fondo contano qualcosa.

Abbiamo scelto le parole di un UC, uno di quelli che in nome di un ideale ne ha macinati a migliaia di chilometri, per raccontarvi il senso del magnifico spettacolo messo in piedi dalla Ovest nella gara contro l'Ascoli. «Abbiamo lavorato dieci giorni di notte per quella coreografia. Il treno ha voluto rappresentare un viaggio ideale che dura da 40 anni ed ha coinvolto migliaia di ragazzi di varie epoche e generazioni. Quale mezzo si è scelto un treno dalla foggia anni '80 che attraversasse tutto il settore, vera casa degli UC'73. L'idea che si è cercata di trasmettere è che all'arrivo degli ultras il buio, il nulla dei cartoncini neri, si trasforma in un tripudio di colori giallorossi e di tifo coinvolgente. Quello che mi preme maggiormente sottolineare è l'apporto di tutti, Ultras e non, e la fattiva collaborazione tra vecchi e giovani ultras nella distribuzione del materiale, nel dispiegare treno e bandierone. Affiatamento tra vecchi e giovani che rappresenta più di una speranza in vista dei futuri anniversari».

Eppure negli ultimi anni, gli stessi Ultras Catanzaro hanno diviso per scelte e atteggiamenti spesso equivoci, legati perlopiù alla contiguità con la politica locale e regionale. Nulla di nuovo, nulla che la gente non sappia e, in fondo, non accetti. Un compromesso "alla catanzarese", forse imprescindibile per resistere in una piccola città dove tutto è un problema.

 

Francesco Panza

@effepanza 




Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by Francesco Panza


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 5
Voti: 1


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 10 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Un treno lungo quarant'anni (Voto: 1)
di Gianni il Lun, 21 ott 2013 13:59 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ma chi e' sto spicher del cazzo



Re: Un treno lungo quarant'anni (Voto: 1)
di mariorossi il Lun, 21 ott 2013 16:28 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Mah, non sarà che se si è costretti a "resistere" nella propria città dove tutto viene percepito come un problema è proprio a causa di questi compromessi alla catanzarese, della totale assenza di memoria storica, della tendenza a negare ogni responsabilità a chi, coi suoi comportamenti irrispettosi del bene comune, contribuisce tutti i giorni a rendere la città invivibile?
Al catanzarese basta vedere sventolare due bandierine, o la promessa di un aiutino, a volte anche solo un saluto accennato da chi gode di "prestigio" sociale per mettersi tutti i soprusi e le malefatte alle spalle. Una città di smidollati che dimentica continuamente, che baratta la giustizia violata dalle piccole cricche al potere per una festicciuola, per l'illusione di far parte di quella stessa cricca.
Guardavo quel bandierone ultras srotolarsi nella parte alta della curva e mi chiedevo: quanti ultras ci saranno lì sotto? 20? 30 al massimo? E gli altri? Perchè stanno lì e partecipano e non si dissociano? Sotto quel bandierone c'era gente che ha pianto, che ha sofferto sinceramente e profondamente quando si decretava la morte dell'US. E ora erano lì a festeggiare il compleanno di chi quella morte aveva contribuito a procurarla. Perché quella era la festa degli uc73 e solo la loro, non della tifoseria catanzarese che ha molto più di quarant'anni.
Che strana città Catanzaro e che strani i suoi abitanti. Si lamentano continuamente senza rendersi conto che la causa prima dei problemi di cui si lamentano sono loro stessi. Una comunità che perde il coraggio, l'orgoglio e la memoria inevitabilmente perde con essi anche la dignità.



Re: Un treno lungo quarant'anni (Voto: 1)
di vecchioleone il Lun, 21 ott 2013 17:15 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
io il 18 ottobre non ero sotto il bandierone ultras ma ero sul treno del 27 giugno per napoli , su quello del 26 giugno per terni, e su tanti altri. essere ultra' e' passione attaccamento alla propria citta' che storicamente quando la squadra aveva spessore , aveva dirigenti di spessore, politici di peso, che con i voti di preferenza creavano consensi , c' erano cinema , ristoranti, il fresco capoluogo e la costiuenda universita'. questo accadeva 40 anni fa quando a casa custodivo 2 tamburi hollywood a strisce giallorosse che la domenica si portavano allo stadio.ora tutto questo e' passato il declino ci fa vivere di ricordi, il ricordo piu' bello che ha accompagnato la nostra vita, la vita di quelli nati verso la fine degli anni 50 in avanti,che da bambini vedevano bui con la jaguar e si commuovevano e sognavano, forse un mondo migliore o una squadra piu' forte. essere ultra' vuol dire essere campanilisti , attaccati alla propria citta', cercare tifoserie amiche, sognare..il resto caro panza nell' ultima parte del post,sono cazzate. nessun politico ha mai mosso un dito negli anni, qualcuno ha cavalcato la passione, la nostra passione. rifletti e buona serata



Re: Un treno lungo quarant'anni (Voto: 1)
di DemonDriver il Lun, 21 ott 2013 17:18 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
@mariorossi

Condivido quanto hai scritto. La considerazione in chiusura del pezzo è una constatazione amara, come altrettanto amara è la convinzione che questa città non abbia la forza né tantomeno la voglia di cambiare. La speranza è che quei 20/30 ultras di cui parli, riescano ad instillare alla nuove generazioni, anche solo il dubbio che esista una strada diversa da quella percorsa negli ultimi 10/15 anni



Re: Un treno lungo quarant'anni (Voto: 1)
di DemonDriver il Lun, 21 ott 2013 17:26 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
@vecchioleone

Rispetto il tuo pensiero, ma non credo si possa parlare di cazzate. Cito gli episodi più "eclatanti" in ordine di tempo: la presenza del gotha del cdx calabrese alla festa degli UC di quest'estate (con tanto di targhe ricordo) e l'ormai famigerato striscione di Viale De Filippis "Avanti con Traversa" firmato UC, risalente a qualche elezione fa. Tralascio volutamente altre questioni ben più spinose e mi limito ad augurare che il movimento ultras a Catanzaro torni a fare opinione, ad essere trainante, a coinvolgere.

FP



Re: Un treno lungo quarant'anni (Voto: 1)
di Sleep73 il Gio, 24 ott 2013 22:53 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) http://www.opticalepera.it
Grande coreografia...mi sono emozionato davanti ad un TV della lontanissima Torino...
Ho da sempre pensato che è un vero peccato che a metà curva c'è quella sorta di "tunnel" che divide la curva in due e che di fatto confina gli UC solo in mezza curva...pensate che coreografie e soprattutto che supporto potrebbe dare la "MASSIMO CAPRARO" intera!! Non è che si potrebbe chiedere di mettere una variante ai lavori x i distinti e spostare sto benedetto tunnel tra la curva e i distinti??? Non vorrei che questa variante però rimanda la chiusura dei lavori di altri 5 anni....:-)
SEMPRE FORZA GIALLOROSSI...presto torneremo GRANDI!!



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.159 Secondi