Benvenuto su UsCatanzaro.net VILLA FATA

Catanzaro News
· Catanzaro-Paganese:1-1 le pagelle
· Risultati e marcatori - 19^ giornata
· Catanzaro - Paganese 1-1: le interviste del dopo partita
· Catanzaro - Paganese 1-1: la Striscia Video
· Catanzaro - Paganese 1-1
· Catanzaro - Paganese 0-1 (primo tempo)
· Catanzaro-Paganese: le probabili formazioni
· Floriano Noto incontra la squadra
· Dionigi «Domani vorrei il clima del derby» [VIDEO]
· Chiesto un punto di penalizzazione per stipendi pagati in ritardo

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Bando per attrezzature sportive e incremento della sicurezza stadio "Ceravolo"
· Scioglimento comune Lamezia, alcuni stralci della relazione
· Invia foto del cimitero alla ex moglie
· Mostra-presepe al Teatro comunale: ben ventotto le realizzazioni
· Giustizia, con il nuovo anno prenderanno servizio 1600 nuovi assunti
· Va a fuoco l'auto dell'ex assessore Mungo
· Riqualificazione di Catanzaro sud, lunedì la firma
· Emessi due Daspo dal Questore di Catanzaro
· Presentati gli eventi per le festività natalzie in città
· Il Natale arriva in corsia. Feste e giochi per i bimbi della pediatria

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 19° giornata

 
  - 15-12-2017 0:00
RiposaAkragas---
 
  - 15-12-2017 20:45
Juve StabiaReggina2-1
 
  - 17-12-2017 14:30
TrapaniCosenza1-2
 
  - 17-12-2017 16:30
S. LeonzioSiracusa0-0
RendeCatania0-3
LecceMonopoli2-0
CatanzaroPaganese1-1
BisceglieR. Fondi0-2
 
  - 17-12-2017 18:30
V. FrancavillaF. Andria2-1
 
  - 17-12-2017 20:30
MateraCasertana1-0

[ Calendario completo ]

Classifica

41Lecce23Monopoli
38Catania23Cosenza
35Trapani23Bisceglie
31Siracusa21R. Fondi
28V. Francavilla19S. Leonzio
27Matera18Reggina
25Juve Stabia16Paganese
25Catanzaro15F. Andria
25Rende15Casertana
9Akragas

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 20° giornata

 
  - 23-12-2017 0:00
S. LeonzioRiposa
 
  - 23-12-2017 14:30
RegginaRende
Juve StabiaF. Andria
 
  - 23-12-2017 16:30
BiscegliePaganese
CosenzaMonopoli
AkragasMatera
CasertanaCatanzaro
R. FondiCatania
 
  - 23-12-2017 20:30
SiracusaTrapani
LecceV. Francavilla


Utenti online
In questo momento ci sono, 387 Visitatori(e) e 106 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 

Total ERG Catanzaro

Invasioni di Campo: Il Catanzaro d'Inghilterra
Pubblicato da redazione il Sab, 13 apr 2013 10:30 CEST
Contributo di redazione


Il calcio, una passione senza confini, categorie e distinzioni di classe. La storia dell'Oxford United, a 3000 chilometri dal "Ceravolo", raccontata da Emanuele Ferragina

Sentirsi quasi al "Ceravolo" a 3000 chilometri da casa, respirando la passione senza confini del football. Nella storia dell'Oxford United, un piccolo club inglese che milita in quarta divisione, ritroviamo il senso del calcio oltre la categoria e le distinzioni di classe. Respiriamo la voglia di inseguire ancora dei sogni nella speranza, un giorno, di riuscire a battere un club blasonato. Consapevoli che sarà solo un giorno. Ci racconta questa storia il nostro Emanuele Ferragina, ricercatore a Oxford, impegnato in questi giorni a Catanzaro in una serie di presentazioni del suo nuovo libro "Chi troppo chi niente" (qui il calendario con le date). Un'occasione per discutere di diseguaglianze sociali, ma anche per sapere chi vincerebbe un ipotetico confronto tra Massimo Palanca e John Aldridge, tra il Catanzaro e l'Oxford United.

Red


 

Ad Alessandro Arrigoni

Avevo pensato di scrivere questo articolo parecchi mesi fa. Una sorta di regalo di Natale per i tifosi giallorossi. Poi per una qualche ragione che non so spiegare ho avuto un blocco. Ci ho provato tante volte, ma non ci sono mai riuscito, né a Catanzaro, né nel mio ufficio in centro città. Ogni volta che provavo a scrivere non mi sentivo sufficientemente ispirato. Ritornare a Blackbird Leys e passare il mio tempo a discutere di disuguaglianza e disagio sociale mi hanno sbloccato, hanno fatto riaffiorare le emozioni originali. E cosi eccomi qua, a conclusione di un viaggio in treno da Londra a Oxford, lo scritto tanto atteso ha preso forma.

Questo articolo è dedicato a tutti coloro i quali non si sono arresi a un presente gramo, nella consapevolezza che nel mondo di oggi per 'essere perdenti con stile' ci vuole cuore e coraggio. Nel calcio ci sono storie di ascese da sogno e rapidi declini. Sono proprio le storie che parlano di declino che ispirano la scrittura e condensano lo spirito di comunità. Quelle storie contribuiscono a creare un'aura di immortalità, la magia di una passione. Quella passione per chi, vincente solo per un giorno, è già consapevole della sua sconfitta imminente. Un processo nel quale perderà tutto, tranne l'amore di chi lo ha scelto per la vita. Non ci sono distinzioni di colori sociali o continenti, dal Törekvés al San Lorenzo de Almagro, dal Catanzaro all'Oxford United. Törekvés, parola ungherese che significa inseguire, sognare ad occhi aperti. Gli anni gloriosi sono la speranza perpetua che un giorno, nonostante il passato recente fatto di conti truccati e sconfitte, per una serie di congiunture favorevoli la storia si ripeterà. La storia si ripeterà ancora. Davide batterà Golia e tutti noi ritroveremo per caso negli occhi di chi ci sta accanto quelli sorridenti e spensierati del primo amore.

L'Oxford United abita nel quartiere più povero della città: Blackbird Leys. Un quartiere lontano socialmente e spazialmente dal centro. Un mondo radicalmente diverso da quello dei lustrini luccicanti e la bellezza altera dell'università in cui vivo. Nell'andarci ti immergi in un altro mondo. Un quartiere fatto di scarni alloggi popolari, storie di povertà estrema e il sapore acre della fine della civiltà industriale. Ad Oxford la BMW, fino a qualche decennio fa, dava lavoro a migliaia di operai. Oggi restano soprattutto impianti automatici, padiglioni dismessi e una malinconia spettrale.

Percorrere Cowley Road in bicicletta è attraversare Albione. Si va da Magdalen College, dove ha studiato la metà dei componenti del presente governo conservatore, a Blackbird Leys, dove una manipolo di tifosi orgogliosi continua a sostenere la propria squadra senza badare a Sky o alla categoria. Dai tagli allo stato sociale alla sofferenza di chi si arrangia per sbarcare il lunario. Dalle cene formali della classe dirigente inglese agli ultimi tra gli ultimi. Dai pochi che hanno troppo ai tanti che hanno niente. Un viaggio che ti ricorda come siano vuote e prive di senso le parole di chi dice che non esiste più la povertà nei paesi industriali. Un viaggio che è un pugno allo stomaco per chi vive ogni giorno dall'altra parte dello steccato.

A quasi 3000 kilometri da casa, immerso in un contesto così diverso da quello in cui sono nato mi basta chiudere gli occhi. Non importa se l'umidità mi penetra nelle ossa e il freddo tagliente mi congela il naso, quando sono in curva con Alessandro in mezzo a loro sento le parole misurate di mio padre. Lo Sportino Borghetti è una pinta di ale, il Cosenza è lo Swindon Town, Massimo Palanca si chiama John Aldridge e il Ceravolo è Manor Ground. E così, immagini, storie, uomini e culture si sovrappongono in modo surreale. Il Tamigi nascente è la foce del Rio della Plata, la Fiorentina è il QPR, la Juventus è l'Arsenal, una fusione tentata con il Reading è il sogno di unire una provincia e due squadre.

Per un attimo, ma solo per un attimo, in un grande stadio italiano scorgo un manipolo di uomini in giallorosso guidati da un grande condottiero. Uno che assorbe vittorie e sconfitte con sorriso enigmatico. In tribuna a ritirare la coppa un tifoso speciale. Un uomo umile e silenzioso che rappresenta la storia. Un uomo che unisce ascesa e declino in un momento emozionale.

Emanuele Ferragina




Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 4.5
Voti: 8


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 7 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Il Catanzaro d'Inghilterra (Voto: 1)
di CALABRIAGIALLOROSSA il Sab, 13 apr 2013 21:57 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) http://www.uscatanzaro.net
pezzo bellissimo, è un onore sapere che scrivi per questo sito



Re: Il Catanzaro d'Inghilterra (Voto: 1)
di simmacocapostorico1929 il Sab, 13 apr 2013 16:19 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
CI VEDIAMO MERCOLEDI'ALLA LIBRERIA DI LIDO.VERRO' IN TENUTA DA GUERRA PER ONORARE UN GUERRIRO COME TE ,E SILVIA RIMEMBRI ANCORA MI SONO VENUTI IN MENTE I MIEI 15 ANNI AL NORD E POI LA FUGA COME ENRY SCIALIER PAPION........VERSO LA MIA AMATA CALABRIA .QUANDO PARTII IL 1986..............NELLA LACRIME DI MIA MADRE LA SCIARPA GIALLOROSSA CHE CUSTODIVO SEMPRE NEL MIO BAGAGLIO DELL'ESILIO ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,........................



Re: Il Catanzaro d'Inghilterra (Voto: 1)
di aeffe il Sab, 13 apr 2013 16:50 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ciao cosmo, sono stato a prato con fcz ed abbiamo riparlato di fondi.
Agli inizi di maggio rientro a casa. Spero che tu ci sia ancora, così riprendiamo.... il discorso di dicembre ed il calcio all'inglese. Ciao,AF



Re: Il Catanzaro d'Inghilterra (Voto: 1)
di stefchenko il Sab, 13 apr 2013 11:51 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
questo è tifo, questa è fede! c'è solo il catanzaro, fanculo la juve, fanculo la serie A, manipoli di corrotti. non vedo l'ora di leggere il tuo libro, ad avercene persone come te..ciao grande



Re: Il Catanzaro d'Inghilterra (Voto: 1)
di pontepiccolo11 il Sab, 13 apr 2013 12:00 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Sei un grande tifoso.....e sei il nostro orgoglio.....
la gente dovrebbe prendere esempio da te, attaccato agli ideali senza salire sul carro dei vincitori per poi ripudiarli......
Noi siamo il Catanzaro, senza mercenari e senza mezzi-condottieri, lo siamo perchè questi valori ci hanno insegnato i nostri genitori che a loro volta lo hanno ereditato dai loro, noi tifiamo il nome, la maglia, la tradizione.
Grande Emanuele.



Re: Il Catanzaro d'Inghilterra (Voto: 1)
di pillo2008 il Sab, 13 apr 2013 12:50 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Oh....pare che qualcuno stia imboccando la strada giusta.
"Conoscere" per essere e non per diventare.
Uguale tra eguali!

Finalmente un po' di luce.
Grazie.

Io non sono stato capace.



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.192 Secondi