Benvenuto su UsCatanzaro.net VILLA FATA

Catanzaro News
· Ora è ufficiale, il Catanzaro è in vendita
· Gessica Cosentino amministratore unico del Catanzaro
· Fate presto!
· Ufficiale: Di Chiara passa al Perugia
· Ipotesi cessione, spunta la pista Raffaele
· Catanzaro fra iscrizione, Preiti e Di Chiara
· La resa dei conti
· I giorni del silenzio
· Delega a Gessica Cosentino, il gip autorizza il presidente
· Tutto quello che c'è da sapere sull'iscrizione in Lega Pro

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Gratteri: «Per le istituzioni calabresi la ricreazione è finita»
· Province con i conti in rosso, i presidenti: “Pronti a chiudere strade e scuole”
· Abuso d' ufficio e falso, archiviazione per una professionista di Catanzaro
· Bando autoimpiego, la Regione proroga i termini: “C’è tempo fino al 20 luglio
· Agguato nelle Preserre vibonesi, ucciso un quarantaseienne
· Vuole il denaro per comprarsi la droga, picchia e minaccia la madre
· Aspettano il rivale in amore per dargli una lezione. Quattro arresti per rissa
· Contraffazione: sequestrate scarpe per un valore di mille euro a Catanzaro
· Rumeno deceduto a San Floro: Procura dispone l’autopsia
· Amministrative a Catanzaro, assegnato l’ordine dei candidati per il ballottaggio

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi1-1
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro1-1

[ Calendario completo ]

Classifica

85Foggia47Catania
74Lecce47F. Andria
65Matera45Reggina
64Juve Stabia42Monopoli
57Siracusa42Messina
57V. Francavilla39Akragas
55Cosenza39Vibonese
50Paganese38Catanzaro
49Fondi34Melfi
49Casertana30Taranto

[ Classifica dettagliata ]

Turno Spareggi

 
  - 28-5-2017 16:00
AkragasMelfi
 
  - 28-5-2017 17:00
ViboneseCatanzaro


Utenti online
In questo momento ci sono, 229 Visitatori(e) e 9 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Il Punto: Latina torna in vetta, Catanzaro stoccata finale
Pubblicato da redazione il Lun, 10 dic 2012 16:00 CET
Contributo di redazione


Viareggio travolto a Perugia, solo pari per il Pisa. Colpo esterno dell’Avellino, la Nocerina piega il Benevento nel derby

All’Arena Garibaldi un Pisa infreddolito e non scoppiettante come al solito non va oltre un pari contro un Prato solido e quadrato. Nonostante l'inferiorità numerica per oltre 30 minuti i lanieri strappano un punto d’oro ed arrestano la corsa dei nerazzurri. Al di là del risultato la vera notizia è l’emersione di alcuni limiti tecnici del Pisa: Rizzo a sinistra appare opaco e spento, Barberis è inconsistente rispetto al solito Carroccio, in avanti Perez è imprescindibile, vista la scarsa prova di Scappini e un Tulli troppe volte costretto a cercare l’uno contro uno.

Ma veniamo al match. Pane non rischia Perez che si accomoda in panchina, mentre recuperano Sbraga e Sabato che, assieme a Colombini, compongono la retroguardia. Il Prato invece recupera Silva Reis ed affianca Tiboni al velocissimo Napoli in avanti. Match che parte a ritmi blandi, con il Pisa che prova a fare la gara ed il Prato che cerca qualche sortita in contropiede. Ma per vedere il primo tiro di una certa pericolosità bisogna attendere il 26' quando il sempreverde Buscè prova la botta dal limite ma trova i guantoni di Layeni proteso in tuffo. Al 34' ancora Buscè indovina un corridoio per Scappini che alza di prima su Tulli, ma il destro incrociato dell’attaccante Pisano si spegne di poco a lato. Sul rovesciamento Cavagna prova il filtrante per Napoli, Sabato buca completamente l’intervento e per la punta biancazzurra è un gioco da ragazzi battere Sepe. Prato in vantaggio.

Il Pisa prova a scuotersi, ma lo fa con molta confusione e crea poche situazioni pericolose. Proprio in una di queste, allo scadere del primo tempo, Napoli affossa in area Colombini: Favasuli dagli undici metri piazza il pallone sotto l’incrocio e trasforma il solito rigore a favore dei nerazzurri, andando in vetta alla classifica cannonieri con 7 gol (6 rigori n.d.r.).

Nella ripresa il Pisa prova a pungere di più e già al 49' Buscè mette un ottimo pallone al centro, ma Scappini è colpevolmente in ritardo e l’azione sfuma. Al 58' ospiti in 10. Tiboni salta con il gomito un po’ troppo alto ed il Sig. Lanza lo costringe alla doccia anticipata. Pane inizia ad inserire un attaccante dietro l’altro, fino ad averne 4 in campo; ma l’unico risultato è un grande intasamento offensivo, ed è il Prato addirittura ad essere pericoloso con una punizione di Napoli al 71'. Da lì in poi non succede più nulla, neanche nei 4 minuti di recupero. Il Prato si conferma “ammazza grandi” e sale a 19 punti. Pisa che conserva la vetta a 24. 

Vetta condivisa con il Latina, vittorioso 2-0 contro un brutto Gubbio mai in partita. Al “Francioni” minuto di silenzio prima del fischio iniziale per la scomparsa del presidente Condò nella giornata di sabato. I rossoblu, mai in partita e sotto di 2 gol nel giro di 3 minuti, non sono mai riusciti ad impensierire gli 11 dell’ex Pecchia. Al 25' il Latina passa con il solito Barraco. Perfetta punizione dal limite e palla che aggira la barriera e s’insacca sotto l’incrocio dei pali. Pontini che sfiorano subito il raddoppio con una conclusione al volo di Tulli. Bravo Venturi nella circostanza a deviare la sfera sulla traversa. Ma il gol è rinviato di poco. Al 28', infatti, cross dalla destra di Gerbo, Sandreani anticipa Sacilotto ma segna un clamoroso e goffo autogol. Il Gubbio accenna una reazione ma non si rende mai veramente pericoloso ed i laziali accompagnano la gara senza affanni all’intervallo.

Nel secondo tempo, il primo tiro in porta degli ospiti è al 55' con Caccavallo, che ci prova dal limite ma la palla termina a lato. Il Latina si fa vedere in avanti con Kolawole e Tulli ma gli umbri riescono a salvarsi senza riuscire mai a pungere la capolista. Prima del fischio finale c’è tempo solo per l’espulsione di Bazzoffia per proteste. Gubbio che resta così a 21, scavalcato dall’Avellino che passa ad Andria con una doppietta di Biancolino (19' e 48'). Andria BAT ferma a 13 (causa l’altro punto di penalizzazione ricevuto in settimana) e superata a sua volta da un brutto ma cinico Catanzaro che, con una “stoccata” di Terminator Fioretti al 90', stende il Sorrento. Il Catanzaro sale a 15 e inizia a vedere più vicine le squadre che lo precedono. Sempre più fonda la notte per il Sorrento che, con un’impressionante sterilità offensiva, si ritrova a soli 7 punti all’ultimo posto, condiviso con Barletta e Carrarese

Nello scontro della disperazione, arriva il solito 2-2 (quarto consecutivo) in rimonta per la Carrarese. Un pari che non accontenta a nessuno anzi, probabilmente, condanna entrambe. Biancorossi che passano con Molina all’11' e trovano il raddoppio con Burzigotti al 33'. La Carrarese, ormai abituata a rincorrere, non si fa spaventare ed accorcia al 40' con un penalty trasformato dal solito Makinwa, sempre più bomber ritrovato. Nel finale il “Cesarini” gialloblù Mancuso punisce i pugliesi all’88' e sigla il definitivo 2-2. Pari anche per il Frosinone che al “Matusa” non va oltre il 2-2 contro la Paganese. Ciociari beffati nel finale. Al 7' Ganci trasforma un penalty e porta in vantaggio i canarini. Caturano al 34' pareggia per gli ospiti. Nel secondo tempo è Marchi a riportare in vantaggio i padroni di casa al minuto 59, ma Scarpa all’88' trasforma il penalty del definitivo 2-2. Distanze immutate fra le due squadre con la Paganese a 20 punti ed il Frosinone sempre fra le zone alte a quota 22.

Brutto KO al “Curi” per il Viareggio contro uno scintillante Perugia. Bianconeri travolti 4-1 sotto i colpi di Ciofani (39' ed 80'), Politano (56') e Moscati (59'). Di Sorbo (89') il gol della bandiera ospite. Toscani risucchiati pericolosamente nei bassifondi della classifica, fermi a 17 punti e superati proprio dagli umbri che salgono a 18. Alla Nocerina infine, il derby contro il Benevento, finora grande delusione di questo campionato.

Daffara al 4' porta in vantaggio i molossi, raggiunti dopo appena 2 minuti dal rigore trasformato da Mancosu. Una doppietta di Evacuo (48' e 88') porta il match nuovamente a tinte rossonere, salvo poi il brivido finale con la rete del 3-2 realizzata da Montiel per gli ospiti. Ma è troppo tardi. Benevento fermo a 15 raggiunto così dal Catanzaro, Nocerina che respira e sale a 20 punti, iniziando così a “vedere” la vetta dopo un avvio di stagione molto affannoso.

Vito Tortorella




Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 4.28
Voti: 7


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 1 commento | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Latina torna in vetta, Catanzaro stoccata finale (Voto: 1)
di mastrobirraio il Lun, 10 dic 2012 22:38 CET
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Il Latina pur vincendo solo di misura contro di noi mi era parsa squadra davvero tosta e assai organizzata, dove tutti i giocatori parevano sapere a memoria cio' che dovevano fare prima ancora che gli arrivasse il pallone. Un'ottima squadra, non mi stupisce nemmeno un po' il suo primato.



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.155 Secondi