Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Il presidente Noto arriva all'allenamento
· Il Catanzaro non recupera nessuno degli infortunati
· Anastasi: «Sabato sarà una gara dura»
· La strada giusta
· Un tranquillo martedì di lavoro
· Falcone: «Contro il Lecce dovremo entrare in campo per vincere»
· Catanzaro-Lecce: info biglietti e prevendite
· Catanzaro-Lecce: arbitra Cipriani di Empoli
· Decisioni Giudice Sportivo - 4^ giornata
· Si apre la settimana aspettando il Lecce

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· False fatture, reato prescritto non si procede contro alcuni impenditori
· Elezioni Catanzaro, un candidato impugna i verbali e ricorre al Tar
· Beni per 8,5 mln confiscati imprenditore
· Installati due defibrillatori al Centro Tecnico Federale
· Allaccio abusivo alla rete elettrica e abusivismo edilizio. Arrestato 55enne
· Incendio a un casolare, rischio per Gpl nei pressi
· Sospesi e indagati dirigente e funzionari Asp
· Ponte Bisantis, proseguono i lavori di manutenzione
· Sequestrato un depuratore nel catanzarese
· Da oggi scuole aperte

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 4° giornata

 
  - 16-9-2017 0:00
RiposaCasertana---
 
  - 16-9-2017 14:30
S. LeonzioMonopoli0-3
R. FondiSiracusa1-3
AkragasPaganese2-0
 
  - 16-9-2017 16:30
Juve StabiaTrapani1-3
 
  - 16-9-2017 18:30
LecceRende1-0
CosenzaF. Andria1-1
RegginaMatera1-1
BisceglieCatanzaro0-2
 
  - 17-9-2017 16:30
V. FrancavillaCatania0-3

[ Calendario completo ]

Classifica

10Monopoli4Matera
7Catania4Akragas
7Trapani4Casertana
7Catanzaro4S. Leonzio
7Lecce4Paganese
6Siracusa4V. Francavilla
6Bisceglie3F. Andria
6Rende2Juve Stabia
5Reggina2Cosenza
1R. Fondi

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 5° giornata

 
  - 23-9-2017 0:00
RiposaTrapani
 
  - 23-9-2017 16:30
SiracusaCosenza
R. FondiReggina
BisceglieS. Leonzio
CasertanaAkragas
 
  - 23-9-2017 20:30
MonopoliMatera
CatanzaroLecce
CataniaF. Andria
RendeV. Francavilla
PaganeseJuve Stabia


Utenti online
In questo momento ci sono, 458 Visitatori(e) e 151 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Ponte Bisantis: Questi fantasmi
Pubblicato da redazione il Lun, 17 set 2012 00:00 CEST
Contributo di redazione


Il defunto FC, gli imprenditori, la politica: il Catanzaro è solo ma ha ritrovato la passione della sua gente, nonostante le due sconfitte. Le riflessioni di Giuseppe Bisantis

Devo ammettere che nonostante il mio inguaribile ottimismo non avevo buone sensazioni prima della partita contro il Benevento. Non mi erano piaciuti i giorni precedenti, non mi era piaciuto quel tornare sulle pagine dei quotidiani sportivi e non sportivi per vicende extracalcistiche. Chiariamo subito. L'attuale società del presidente Cosentino non c'entra niente, anzi è parte lesa e fa bene a tutelarsi in ogni grado di giudizio. Ma il solito pressapochismo della mia categoria ha fatto presto a fare due più due. "Tredici giocatori del Catanzaro"...e no, diciamo noi...tredici EX giocatori del Catanzaro, cacciati via insieme a quella accozzaglia di pezzenti che con grande incompetenza contribuiva in maniera determinante ad affossare la nostra squadra.

FANTASMA FC - Non avevano i soldi per pagare la bolletta del telefono ma firmavano contratti doppi, tripli, quadrupli forse con la garanzia che qualcosa poi sarebbe successo. Ora è vero che i vari Pittelli, Soluri, Ferrara, Aiello, Bove, Santaguida non sono aquile (in tutti i sensi) ma essere così scellerati è troppo anche per loro. C'era qualcuno, forse tra quelli che ho citato chissà, che avrà detto loro: "Tranqullli, che si risolve tutto...", altrimenti non si spiega. Mentre scrivo non so a che punto sia arrivato il procedimento giudiziario, ma spero di cuore che qualcuno paghi per davvero. Finora il solo Bove, vecchio ultras, da quanto ne so non è messo tanto bene. Gli altri sono tutto sommato tranquilli. Si sa che in questo paese se rubi non finisci in galera ma almeno per chi è rimasto a Catanzaro spero che la loro residenza dorata diventi una sorta di arresto domiciliare di fatto.

GLI IMPRENDITORI - In pratica chiudersi in casa e non uscire per la vergogna. Sarebbe già qualcosa... E questo vale anche per quei prodotti del vivaio giallorosso coinvolti nella vicenda. Ma c'era altro che minava il mio consueto ottimismo. Quella conferenza stampa di Cosentino in cui il presidente accusava politici e imprenditori locali di averlo lasciato da solo. Anche qui niente di nuovo sotto il sole. Dell'imprenditoria cittadina si può dire tutto il peggio. Intendiamoci. Nessuno è obbligato a spendere i propri soldi per il Catanzaro tanto più in un periodo di crisi economica dove la priorità deve essere il mantenimento dei posti di lavoro. Sarebbe gradito però che nessuno si facesse bello con la cosa più bella che abbiamo in città, cioé la squadra. Promesse non mantenute, promesse al vento sono tutto quello di cui non si ha bisogno. Quindi sarebbe gradito un dignitoso silenzio.

LA POLITICA - Peggiore è la situazione della politica locale perché gli amministratori sono lì per far funzionare al meglio la città e per sfruttare al massimo le risorse a disposizione. La squadra di calcio porta vantaggi al Comune in termine di immagine e non solo. Lo stadio, così come i cinema, i teatri, il tribunale, le scuole, gli ospedali, le strade, è un bene della città. Lasciarlo cadere a pezzi, lasciarlo monco e soprattutto ammettere di fatto l'incapacità di ricostruire una gradinata - perché di questo si tratta - è un segnale di resa totale. A Cagliari, parliamo di una Regione che sta peggio di noi, è stato messo su in tre mesi uno stadio da diciottomila spettattori buono per la serie A. E da noi sono buoni a fare promesse, progetti stile Star Wars, ma quando c'è da prendere la cazzuola in mano "Scusate, non si può...". Chi fa politica a Catanzaro, Destra, Sinistra, Centro, Liste Civiche e quant'altro, andrebbe preso a "schicchere nelle orecchie" solo perché fa politica a Catanzaro. Ma, salendo un po' di livello, dove sono i cinque milioni di euro già stanziati dalla Giunta Regionale? Arriveranno... E qui, caro presidente Cosentino e caro Mister Cozza, vorrei ricordarvi la vostra arrabbiatura quando un ultrà della Reggina, che è anche presidente della Regione, fu sommerso dai fischi nel giorno della festa del Catanzaro e dei tifosi catanzaresi. Voi vi arrabbiaste parecchio. Oggi forse ci pensereste un po' prima di chiedere le scuse pubbliche alla gente che pagava il biglietto.

IL PALLONE - Tutto questo, unito alla obiettiva difficoltà del campionato di Prima Divisione, mi ha fatto seguire con troppa tensione la partita contro il Benevento. Due sconfitte consecutive ci possono stare anche se si hanno progetti ambiziosi. Sarà anche il momento più difficile della sua presidenza, caro Cosentino, ma le assicuro che molte squadre iniziano il campionato con difficoltà e poi cominciano a volare. Sarà così anche per noi se fattori esterni non influiranno. L'entuasiasmo c'è ancora, l'applauso dopo la sconfitta è un segno di maturità. Qualche giocatore deve trovare il suo stato di forma ottimale, qualcuno probabilmente soffre la categoria superiore, ma squadre scafate come il Benevento ne troveremo tante altre. Manteniamo la calma e stiamo tutti uniti, possimo prenderci anche quest'anno grandi soddisfazioni. Il Ceravolo deve tornare a essere insespugnabile. Non perdevamo in casa da due anni, dai tempi degli Spartani, proviamo a costruire un nuovo record. Iniziando da subito. Perché, come recitava un inno una volta suonato allo stadio prima delle partite, "per chi viene quaggiù non c'è niente da fare"...

Giuseppe Bisantis




Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 2.89
Voti: 29


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 14 commenti | Cerca discussione
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di vornander il Lun, 17 set 2012 19:12 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
I love Bisantis



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di frasiloda il Lun, 17 set 2012 19:39 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
grazie per la tua obbiettivita' noi tifosi rimaniamo uniti FORZA CATANZARO
F.F. da roma



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di CALABRIAGIALLOROSSA il Lun, 17 set 2012 19:49 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio) http://www.uscatanzaro.net
bello, bello, bello



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di paolcz il Lun, 17 set 2012 19:51 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
.....ma pensavate che potevamo vincere sempre?!
ci vuole tempo, pazienza e fiducia.... siamo tutti esordienti in C1 (presidente, allenatore, molti giocatori, anche noi tifosi.......dopo tanti anni).
Quindi qualche errore di gioco o negli acquisti è comprensibile: bisogna adattarsi al livello di gioco e alla categoria, ma................
SEMPRE UNITI A SOSTENERE IL NOSTRO AMORE GIALLOROSSO



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di peppy il Lun, 17 set 2012 21:28 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
l' unico problema del cz, mi dispiace dirlo, è Ciccio Cozza...può essere ke mi sbaglio, ma la vedo così...speriamo ke mi sbagli...CICCIO COZZA UNO DI NOI...



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di RobTrieste il Lun, 17 set 2012 21:46 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
per fortuna ci sono ancora in giro persone come Bisantis... quando non ci saranno più allora potremmo alzare bandiera bianca... fino a quel momento ci sarà sempre un occhio vigile a far si che questo sogno chiamato U.S.Catanzaro continui ad esistere... GRAZIE di cuore



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di paolcz il Lun, 17 set 2012 22:16 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
ancora un bellissimo articolo con giusteconsiderazioni, grazie Bisantis.
Però.......................qualche articolo sulla stampa nazionale sul nostro Catanzaro..........non guasterebbe!!!



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di blackmagic il Mar, 18 set 2012 00:58 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Ho letto questo articolo a fine serata, vado a dormire pensando positivo.
Grazie



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di simmacocapostorico1929 il Mar, 18 set 2012 08:13 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
CARO GIUSEPPE STIAMO RISALENDO E STRADA FACENDO COME CANTAVA BAGLIONI RIPRENDEREMO LA NOSTRA STORIA TRADITA DA PIU' DI VENTANNI



Re: Questi fantasmi (Voto: 1)
di raffaelegiallorosso il Mar, 18 set 2012 13:07 CEST
(Info Utente | Invia un Messaggio)
io emigrante a torino turno di notte fiat:arrivo negli spogliatoi e gia i primi sorrisini tanti emigranti come me qualche beneventano mi saluta e mi dice ciao raf hai dormito stanotte? mi sforzo a non far trasparire nessuna emozione e alle domande dei miei sempre spietati colleghi di lavoro provenienti dalle varie regioni del sud italia dico con un filo di voce io dormo sonni tranquilli a fine campionato saremo in B pochi rispondono qualcuno mi da del montato come cozza altri non riuscirete a salire di categoria altri miei colleghi anche loro giallorossi come me ma non sfegatati tacciono ascoltano,beh vedete io amo la mia squadra e la sosterro per sempre perche e il mio orgoglio non mi importa se non ce la faremo per la b io finche la matematica non ci condanna voglio andare in b fatelo anche per noi ti amo catanzaro



 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.161 Secondi