Benvenuto su UsCatanzaro.net GRUPPO DIPO

Catanzaro News
· Dionigi: «Il derby ci ha dato più sicurezza. Ora serve continuità»
· La tempesta perfetta
· Difficile il recupero di Letizia
· Da venerdì la squadra si trasferirà in Sicilia
· Puntoriere «So che mister Dionigi punta su di me» [VIDEO]
· Ripresi gli allenamenti, ora si pensa al Siracusa
· Riggio: «Classifica corta. Bisogna mantenere questo spirito»
· Decisioni Giudice Sportivo - 15^ giornata
· Siracusa-Catanzaro: arbitra De Santis di Lecce
· Archiviato il derby. Domani la ripresa a porte chiuse

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio News ]
[ Il Forum sul Catanzaro ]


Catanzaro Night News
· Convivente segregata e maltrattata per dieci anni
· Lamezia Terme e altri 4 comuni sciolti per infiltrazioni mafiose
· Parentela (M5S) un milione d'euro spesi al Comue per avvocati esterni
· Centro storico, incontro Abramo con commercianti
· Bindi: “Ci sono tutti gli elementi per sciogliere il Comune di Lamezia”
· Allacci abusivi, ricettazione e droga: otto donne arrestate in città
· Incidente sulla SS 280, travolta auto Polstrada
· Cade mentre raccoglie le olive, muore una donna
· Restaurato il mural di Rotella sul palazzo delle poste
· Sfruttamento della prostituzione, arrestato bulgaro

[ Mostra altri articoli ]



[ Invia una notizia ]
[ Archivio C.N.N. ]
[ Il Forum "La Città" ]


Diventa sostenitore
Aiutaci a diffondere l'informazione libera!


Risultati
Risultati della 15° giornata

 
  - 18-11-2017 0:00
RiposaSiracusa---
 
  - 18-11-2017 14:30
TrapaniV. Francavilla3-1
S. LeonzioCasertana1-1
PaganeseR. Fondi2-2
Juve StabiaCatania0-1
AkragasF. Andria1-5
 
  - 18-11-2017 16:30
RendeMatera2-0
 
  - 18-11-2017 20:30
LecceReggina3-2
BisceglieMonopoli2-1
 
  - 19-11-2017 14:30
CatanzaroCosenza2-1

[ Calendario completo ]

Classifica

36Lecce18Matera
31Catania17Juve Stabia
28Trapani17Reggina
23Siracusa15Cosenza
23Rende14S. Leonzio
22Monopoli14R. Fondi
22V. Francavilla13F. Andria
19Bisceglie13Casertana
18Catanzaro11Paganese
9Akragas

[ Classifica dettagliata ]

Prossimo turno 16° giornata

 
  - 25-11-2017 0:00
RiposaPaganese
 
  - 25-11-2017 14:30
F. AndriaTrapani
 
  - 25-11-2017 16:30
RegginaBisceglie
R. FondiLecce
MonopoliJuve Stabia
CosenzaS. Leonzio
 
  - 25-11-2017 18:30
MateraV. Francavilla
CasertanaRende
 
  - 25-11-2017 20:30
CataniaAkragas
SiracusaCatanzaro


Utenti online
In questo momento ci sono, 398 Visitatori(e) e 102 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui

Login
Nickname

Password

Non hai ancora un tuo account? Crealo Qui!. Come utente registrato potrai sfruttare appieno e personalizzare i servizi offerti.

Utility
· AvantGo
· Wap
· I forum
· Chat
· Download
· Links
· Sondaggi
· Statistiche
· Meteo
· Segnala questo sito
· Cerca nel sito
· Gestione account

WebMail

Accesso ad Internet con casella di posta elettronica!

Cerca

 
Slow-foodball: Fidelis mea...Benvenuti nella Puglia Imperiale
Pubblicato da redazione il Ven, 29 feb 2008 15:11 CET
Contributo di redazione


Una domenica in Puglia coi ragazzi di Agatino. La consueta rubrica di Beppe Luglio.




Andria, Andria, terra di olio e di ottimi formaggi. Un weekend in un trullo o in un vecchia masseria ora agriturismo e il tifoso giallorosso potrà prepararsi al meglio a quello che si spera essere il primo blitz del Cuttone-ter. Comune assai grande e moderno con un vastissimo territorio agricolo, grande produttore d'olio e di vino ma anche ricco centro manifatturiero e commerciale, dall'ultimo dopoguerra ad oggi la città di Andria ha dovuto fare i conti con gli effetti della sua straordinaria espansione, iniziata nel novecento e non ancora conclusa. Ma ora la città sta progressivamente recuperando il senso della sua identità complessa, un poco appannato in passato dalla stessa «ombra», in qualche modo ingombrante, dell'imperatore federiciano, che proprio in quell'"Andria fidelis mea affixa medullis" (leggendaria iscrizione-dedica, leggibile ancor oggi sulla Porta di Sant'Andrea e che diede poi il nome alla squadra) parve voler legare indissolubilmente l'immagine di questa città a quella del suo potere. Ci piace oggi invece notare come, dell'influenza federiciana, Andria stia sviluppando soprattutto il senso modernissimo della commistione delle culture, della curiosità e dell'apertura al nuovo, testimoniato anche dalle numerose iniziative a carattere nazionale che in questi ultimi anni ha promosso. Ed è illuminante vedere come l'enorme piazza nota col nome di «Catuma» (piazza Vittorio Emanuele II), che prima era il luogo delle contrattazioni bracciantili, sia oggi diventata, oltre che ingresso privilegiato al centro monumentale, luogo deputato per le grandi manifestazioni cittadine e per gli importanti eventi culturali e spettacolari.
Verso la fine del 1700, come buona parte dell'Italia, venne assediata e saccheggiata dai Francesi. Segue poi le sorti del Regno delle Due Sicilie fino all'Unità d'ltalia. Ma seppe riscattarsi nell'estate 2007 con l'acquisto del forte bomber siciliano Bobo Siclari, che domenica proverà a far male al suo amico Merito.

Da vedere in ANDRIA

Cattedrale
Rifatta nel 400 e più volte rimaneggiata fino al '900, ben poco conserva della costruzione del sec. XII. E' a tre navate, divise con un transetto dall'ampio presbiterio. E' un'antica Chiesa paleocristiana a due navate con volte a crociera, dedicata al SS. Salvatore. Qui sono le tombe di due mogli di Federico II: Jolanda di Brienne e Isabella d'Inghilterra.

Castel del Monte
Edificato tra il 1240-1250 da Federico II, forse come residenza di caccia, ma poi utilizzato soprattutto come prigione. La residenza è l'espressione della più matura architettura sveva, con evidenti echi dello stile gotico-cistercense. La regolare costruzione ottagonale, con otto torri ha, in entrambi i piani, otto sale che racchiudono un cortile ottagonale. Da notare, nella facciata orientale, il portone principale. Il Castello è distante dalla cittadina 18 km.

Chiesa di Sant'Agostino
Risalente al XII secolo, ha un bel portale ogivale.

Chiesa di San Domenico
Risale al 1398, di età tardogotica risulta completamente alterata. All'interno conserva la scultura lignea di una Madonna col Bambino (XVI sec.) e il busto di Francesco II Duca di Andria, opera del Laurana (1442).

Torre dell'Orologio
Il monumento s'innalza su via Corrado IV di Svevia, eretta su una preesistente torre di avvistamento, ospita una meridiana di maioliche policrome.

Museo Diocesano
Allestito nell'annesso Vescovado, conserva numerosi arredi liturgici e opere d'arte fra cui un'icona bizantina della Madonna col Bambino, la più bella delle Icone di Puglia, ancor più importante della celeberrima icona della Tenerezza di Vladimir. È databile intorno al 1275. Si fa l'ipotesi che sia prodotto della raffinata arte bizantina di corte, importata in Italia nella seconda metà del XIII sec.

Porta Sant'Andrea o Arco di Federico II
Forse la porta più antica di Andria. Di epoca normanna (sec. XI), qui passò Federico II di Svevia con la sua corte al ritorno dalla Crociata detta "degli comunicati" prima di essere accolto dal patriziato andriese, che gli giurò fedeltà.


Buona domenica a tutti.

Giuseppe Luglio




Segui UsCatanzaro.net su Twitter
Links Correlati
· USCatanzaro.Net
· Altre notizie Catanzaro News
· News by redazione


Articolo più letto relativo a Catanzaro News:
Il nuovo Logo del FC Catanzaro


Gradimento articolo
Punteggio: 5
Voti: 6


Vota per questo articolo:

Scarso
Sufficiente
Buono
Ottimo
Eccellente



Opzioni

Pagina stampabile  Pagina stampabile

Invia questo Articolo ad un Amico  Invia questo Articolo ad un Amico

"Login" | Login/Crea Account | 0 commenti
Limite
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

 

Powered by ECSnet - Designed by IDEAWEB

www.uscatanzaro.net è il media di distribuzione del periodico telematico "Sanguinis Effusione"
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale Civile di Roma, Sezione per la Stampa e l'Informazione con numero 49/2003
Direttore Responsabile è Francesco Ceniti.
L'Editore della Testata è l'Associazione "Il Catanzaro nel Cuore - Sanguinis Effusione", con sede in Roma.
Il Presidente dell'Associazione è Gennaro Maria Amoruso.
"Sanguinis Effusione" ha periodicità plurisettimanale ed ha carattere sociale, culturale, di costume e sportivo.
Informiamo gli utenti che tutti i Forum di questo sito, sono liberi, e data la mole di post inseriti, non è possibile verificarne sempre i contenuti.
L'uso costruttivo degli stessi è a carico del buon senso degli utilizzatori.

Visualizza la Policy sulla Privacy | Visualizza la Policy sui Cookie


Web site engine's code is Copyright © 2002 by PHP-Nuke. All Rights Reserved. PHP-Nuke is Free Software released under the GNU/GPL license.
Generazione pagina: 0.202 Secondi